Skip to main content

Firenze: al Teatro Lumière il «Gianni Schicchi» secondo Alessandro Riccio

La compagnia in prova

FIRENZE – Al Teatro Lumière (via di Ripoli 231, Firenze) venerdì 16 e sabato 17 dicembre alle 20.45 e domenica 18 alle 16.45 va in scena il «Gianni Schicchi» rielaborato da Alessandro Riccio in una versione teatrale innovativa e divertente per la regia di Riccardo Giannini, che orchestra gli inganni e i sentimenti dei personaggi di una vicenda i cui inaspettati risvolti risuoneranno all’unisono. Casa fiorentina nel 1299. Un’eredità mancata, avidi parenti privi di scrupoli, una situazione incresciosa che necessita di un ingegno sopraffino: quello di Gianni Schicchi, noto per il suo spirito acuto e perspicace. È sua l’idea per creare un testamento diverso da quello autentico che lascia tutti a bocca asciutta, suo l’espediente recitato in prima persona, ma… le beffe a danno dei parenti grifagni non sono finite. Le suggestive scenografie sono di Emanuela Bonollo e Rione Verde Carmignano; i costumi di Niccolò Gabrielli, le musiche naturalmente sono di Giacomo Puccini, suonate da Federico Pacini. Prenotazioni via mail a info@teatrolumiere.it, acquisto biglietti online su TicketOne

Alessandro Riccio, Firenze, Gianni Schicchi, Teatro Lumière

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741