Skip to main content

Mosca: “Niente pace in Ucraina. Non ci sono le condizioni”

La guerra in Ucraina

MOSCA – La Russia non vede le condizioni per uno “sviluppo pacifico” della situazione in Ucraina, per cui l’operazione militare continuerà. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov citato dall’agenzia Tass. Aggiungendo che “il ritorno della Crimea all’Ucraina è impossibile perché è parte integrante della Russia”.

In ogni caso, la Russia intende studiare “con grande attenzione” il piano cinese per una soluzione negoziata del conflitto in Ucraina, ma questo sarà un processo “lungo”. Il portavoce, citato dalla Tass, ha ribadito che “in questo momento” non ci sono le premesse per “sviluppi pacifici”. 

Peskov ha anche detto che “l’Occidente continuerà ad imporre sanzioni alla Russia in modo assurdo perché ormai c’è carenza di obiettivi da colpire, Arrivando ad esplicitare: “Si vede che c’è una certa carenza degli obiettivi da sanzionare e questo spiega l’inclusione illogica di certi individui e entità legali nella lista”.

Mosca, niente spiragli pacifici, Peskov

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741