Skip to main content

Open, Renzi: “Quaderno rosso con gli atti illegittimi dei pm”

Matteo Renzi

FIRENZE – L’ex premier, Matteo Renzi, all’uscita dall’aula del tribunale di Firenze, in riferimento a quanto annunciato all’ingresso, ovvero di avere un “quaderno rosso per toga rossa”, ha dichiarato: “Quaderno rosso perchè il pm Luca Turco è notoriamente iscritto a una corrente che voi giornalisti avete ribattezzato rossa”.

L’ex premier ha anche spiegato che il quaderno “contiene tutti gli atti illegittimi fatti dal pm Turco”. Aggiungendo: “Noi abbiamo rispettato la legge, lui no. Come quando ha inviato del materiale che avrebbe dovuto distruggere e lo ha inviato al Parlamento”.

“Siamo di fronte – ha detto ancora Renzi – a un processo all’incontrario, in cui l’accusa, pur di attaccarci, non ha rispettato la Costituzione, le sentenze della corte di Cassazione e la legge. Il quaderno è un atto che abbiamo consegnato al Csm e oggi, anche in udienza, abbiamo chiesto che entri negli atti del processo” per le presunte irregolarità riguardo ai finanziamenti per la fondazione Open. Toccherà al gup Sara Farini la decisione.

open, quaderno rosso, renzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741