Skip to main content

Silvio Berlusconi lascia la terapia intensiva. Il fratello Paolo: “Tutto bene”

Gli striscioni di sostegno per Silvio Berlusconi davanti al San Raffaele

MILANO – Dopo 12 giorni l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi lascia la terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano per essere trasferito nel reparto di degenza ordinaria.

A permettere il trasferimento, che era in programma per oggi, 16 aprile 2023, è il “costante miglioramento” del suo quadro clinico del quale avevano parlato nel loro ultimo bollettino i professori Alberto Zangrillo e il primario Fabio Ciceri.

Paolo Berlusconi, arrivando all’ospedale San Raffaele di Milano per fare visita al fratello Silvio, ha risposto “sì”, sorridendo e annuendo, a chi gli ha chiesto delle dimissioni dell’ex premier dal reparto di terapia intensiva. Da dietro il finestrino dell’auto, Paolo Berlusconi ha mostrato ai cronisti un pollice in su, dicendo “tutto bene” e facendo poi con le mani il gesto di invito alla cautela: “Piano piano. Mi auguro di finire presto questo vostro lavoro: vuol dire che va tutto bene”, ha concluso prima di entrare in ospedale.

berlusconi lascia la terapia intensiva, ospedale san raffaele di milano, Paolo Berlusconi, silvio berlusconi


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741