Skip to main content

Europa League: Roma in finale col Siviglia. I giallorossi pareggiano in Germania, la Juve perde in Spagna

Mourinho festeggia l’ingresso in finale abbracciando Abraham EPA/FRIEDEMANN VOGEL

ROMA – E’ in finale di Europa League, la Roma di Mourinho. E’ la seconda finale europea in due anni. Dal pullman di Barcellona al Tir di Leverkusen. Con un’altra eroica partita difensiva, Josè Mourinho porta la Roma alla sua seconda finale europea consecutiva, dopo quella dello scorso anno vinta in Conference League. Nell’ultimo atto dell’Europa League, la squadra giallorossa affronterà il 31 maggio alla Puskas Arena di Budapest la vincente dell’altra semifinale Siviglia che ha eliminato la Juve (2-1) nei tempi suppldementari.

Tredici anni dopo la storica impresa di Barcellona con l’Inter in Champions League, lo Special One costruisce un altro capolavoro guidando una squadra falcidiata dagli infortuni a resistere dall’assalto del Bayer Leverkusen. Lo 0-0 della BayArena è sufficiente a vincere il doppio confronto grazie all’1-0 dell’andata firmato dal giovane Bove. Per il tecnico lusitano è la nona finale europea in carriera, per la seconda volta riesce a portare una squadra a due finali di fila dopo il Porto.

Bayer Leverkusen, Europa League, Juve, Roma, Siviglia


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741