Skip to main content

Firenze, Maggio Musicale: la nota del commissario Cutaia

Il Commissario Onofrio Cutaia

FIRENZE – La crisi del Maggio Musicale Fiorentino ieri era di nuovo su tutti i giornali cittadini; notoriamente il commissario straordinario Onofrio Cutaia da tempo si sta appellando al Comune (non si dimentichi che il sindaco di Firenze è Presidente della Fondazione del Maggio) e alla Regione, e il Presidente di questa, Eugenio Giani, ha detto di voler vedere un piano, prima di metter mano alla cassa (la Regione dovrebbe versare 2,9 milioni di euro, che sarebbero fondamentali per evitare la liquidazione coatta, automatica dopo due anni in perdita), con invito a parlare poco e fare molto. Cutaia ha risposto con una dettagliata nota stampa, in cui riepiloga tutti i passi fatti nelle ultime due settimane. La pubblichiamo integralmente, mentre il Presidente Giani, da Massa dove si trova con Elly Schlein, ribatte che gli uffici non gli hanno avevano passato la relazione inviata il 17 maggio e che l’esaminerà al suo ritorno, avvisando che qualunque intervento dovrà passare dal Consiglio Regionale. A breve, dunque, la prossima puntata. Intanto ecco la nota stampa:

Firenze, 25 maggio 2023 – Il commissario straordinario del Maggio Musicale Fiorentino Onofrio Cutaia, ha trasmesso in data 12 maggio al Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano una dettagliata e analitica relazione sulla situazione economico-finanziaria della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

La medesima relazione è stata inviata il 17 maggio al Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e al Sindaco di Firenze Dario Nardella.

Dopo aver informato debitamente e con precisione i Soci Fondatori, il Commissario ha incontrato il 19 maggio le Organizzazioni Sindacali e il 23 maggio è stato ascoltato – su invito del Presidente della Commissione Jacopo Cellai –  in audizione presso la Commissione Controllo Enti Partecipati del Comune di Firenze.

Nella relazione, oltre a una fotografia dello stato attuale della Fondazione, il Commissario ha prospettato ai Soci Fondatori, la necessità di un concreto intervento a salvaguardia della Fondazione e i suoi dipendenti.

commissario straordinario, crisi, Dario Nardella, eugenio giani, maggio musicale fiorentino, Ninni Cutaia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741