Skip to main content

Bambina scomparsa: oltre 100 persone via dall’ex Astor. Portate in centri di accoglienza

Forze dell’ordine durante le operazioni di sgombero dell’ex hotel Astor, lo stabile occupato in via Maragliano a Firenze (ANSA/ LISA GUILEMI)

FIRENZE – Si è concluso nel pomeriggio di oggi, 17 giugno 2023, lo sgombero dell’ex hotel Astor occupato in via Maragliano a Firenze, da dove sabato scorso è scomparsa la piccola Kata, la bambina peruviana di 5 anni che nel palazzo abita con la famiglia. Le circa 110 persone, tra le quali numerosi minori, sono state trasferite in strutture di accoglienza.

Le persone sono state valutate dai servizi sociali del Comune di Firenze che erano presenti e sono state accolte in quattro strutture con la collaborazione della Fondazione solidarietà Caritas e della cooperativa Girasole.

Il sindaco Dario Nardella e l’assessore comunale al welfare Sara Funaro ringraziano per “il prezioso lavoro di squadra interistituzionale” e sottolineano “l’importante collaborazione di prefettura, questura, digos, arma dei carabinieri, servizi sociali, Fondazione solidarietà Caritas, cooperativa Girasole, vigili del fuoco, guardia di finanza, 118 e polizia municipale”.

“Ci tengo in particolare a ringraziare i nostri servizi sociali e gli enti gestori delle strutture – sottolinea Funaro – per essere riusciti in poche ore a individuare soluzioni per queste persone”. “I nostri pensieri e il nostro cuore – concludono Nardella e Funaro – rimangono concentrati sulla bambina Kata e ringraziamo tutti i livelli istituzionali che stanno proseguendo nelle indagini”.


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741