Skip to main content

Patrick Zaki condannato a 3 anni in Egitto. L’avvocato: “Dovrà restare in carcere altri 14 mesi”

Patrick Zaki (Foto d’archivio)

IL CAIRO (EGITTO) – E’ stato condannato a 3 anni di carcere, in Egitto, Patrick Zaki, dal Tribunale di emergenza per reati contro la sicurezza dello Stato di Mansoura. Lo ha reso noto su Twitter Hossam Bahgat, attivista egiziano per i diritti umani e fondatore dell’Egyptian Initiative for Personal Rights (Eipr), la stessa ong con cui ha collaborato Zaki.

Secondo Bahgat, Zaki è stato condannato per un post pubblicato nel 2020 e la sentenza non è soggetta ad appello. “Patrick è stato arrestato in tribunale in vista del suo trasferimento alla stazione di polizia di Gamasa”, ha aggiunto.

“Calcolando la custodia cautelare” già scontata, “si tratta di un anno e due mesi” di carcere: lo ha detto Hazem Salah, uno degli avvocati di Patrick Zaki. Il ricercatore egiziano ha passato 22 mesi in custodia cautelare in prigione fino al dicembre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741