Skip to main content

Piombino: nube di polvere per demolizioni acciaieria. Il comune denuncia Jsw

PIOMBINO (LIVORNO) – “Quanto accaduto è inaccettabile” ha dichiarato il sindaco di Piombino, Francesco Ferrari, in merito alla grossa nuvola di polvere, dovuta alle demolizioni di un capannone dell’area a caldo dell’acciaieria Jsw, ha invaso parte dell’abitato e delle attività di via Porto Vecchio provocando il risentimento dei residenti delle aziende vicine.

“Le opere di smantellamento – ha detto il sindaco – sono necessarie ma il rispetto delle normative a tutela della salute pubblica e dell’ambiente è un’assoluta priorità. Abbiamo immediatamente contattato gli enti preposti per i dovuti controlli e la verifica del rispetto delle normative”.

Il Comune ha poi annunciato un esposto, altrettanto hanno fatto le segreterie livornesi di Fim-Fiom-Uilm con gli Rls Jsw e Piombino Logistics, spiegando che avevano lanciato allarmi, purtroppo inascoltati, sui lavori di demolizione, ritenendo che “stessero avvenendo in maniera approssimativa e non garantissero il rispetto delle norme su ambiente e sicurezza”.

Un comunicato di scuse è stato diramato da parte di Jsw Italy a firma del vicepresidente esecutivo Marco Carrai, spiegando di aver “immediatamente contestato il fatto alla società appaltatrice F&R che, per dovere di cronaca, si associa alle scuse e assicura, in stretto contatto con tutti gli Enti di vigilanza, la massima professionalità per il proseguo delle operazioni”.

acciaierie jsw, francesco ferrari, marco carrai, nube piombino, Piombino


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741