Skip to main content

Santuario della Verna: reliquie Papa Wojtyla esposte accanto a saio di San Francesco

CHIUSI DELLA VERNA (AREZZO) – Due reliquie di papa Wojtyla, ricevute in dono dal cardinal Stanisław Dziwisz, arcivescovo emerito di Cracovia e già segretario personale di Giovanni Paolo II, saranno esposte da lunedì 28 agosto 2023 alla Basilica della Verna (Arezzo). Si tratta di una veste talare bianca e di una reliquia del sangue che resteranno poi esposti nella cappella delle Reliquie accanto all’abito di San Francesco.

La solenne liturgia eucaristica sarà celebrata alle 11 dal cardinale Angelo Comastri, vicario generale emerito della Città del Vaticano e arciprete emerito della Basiclica di San Pietro. Sarà presente, come ospite d’onore, il dottor Domenico Giani, già ispettore generale del Corpo della gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano, che al termine della celebrazione, darà la sua testimonianza dei lunghi anni spesi a stretto contatto con Giovanni Paolo II.

Intanto oggi, 23 agosto, e’ stata inaugurata la nuova strada provinciale che porta al Santuario della Verna. Al taglio del nastro erano presenti il presidente della Provincia di Arezzo, Alessandro Polcri, il sindaco di Chiusi della Verna, Giampaolo Tellini, il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, il capogruppo di maggioranza in Regione, Vincenzo Ceccarelli e il Padre Guardiano Francesco Brasa. Il manto stradale della provinciale è stato completamente rinnovato e messo in sicurezza in quanto si trovava in uno stato degradato a causa delle condizioni climatiche caratterizzate dalle frequenti nevicate e gelate, considerata l’altitudine di oltre 1.000 metri in cui si trova il Santuario, e il passaggio continuo di auto e mezzi pesanti di servizio al Santuario.

L’investimento della Provincia di Arezzo, avvenuto in due tranche di lavori per un totale di oltre 260 mila euro, ha reso più agevole la viabilità di accesso oltre ad aver assicurato maggiore sicurezza, andando a sostituire la parte di pavimentazione in pietra in adiacenza al parcheggio con asfalto di tipo tradizionale, coerentemente con il materiale già lì presente, e sostituendo il tratto pavimentato in pietra con una pavimentazione architettonica in calcestruzzo.

Il progetto dei lavori di messa in sicurezza del lastricato della provinciale 208 dal km 3+000 al km 3+300» è il risultato di un protocollo d’intesa siglato nel 2022 tra la provincia di Arezzo ed il comune di Chiusi della Verna, in forza del quale il finanziamento dell’opera era a totale carico dell’amministrazione provinciale mentre la fase progettuale aera carico del comune con il supporto dei tecnici provinciali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741