Skip to main content

Ponte Lastra a Signa-Signa: la Regione ha aggiudicato i lavori

Il progetto del nuovo ponte fra Lastra a Signa e Signa (Foto Toscana Notizie)

FIRENZE – Decisivo passo avanti – si legge in un comunicato della Regione Toscana – verso la realizzazione del nuovo ponte sull’Arno tra Signa e Lastra a Signa. La Regione ha aggiudicato i lavori in via provvisoria al raggruppamento di imprese costituito dal Consorzio stabile On site scarl, Giugliano costruzioni metalliche Srl e Ausilio Spa. L’opera è già finanziata, per un importo complessivo di 71,5 milioni di euro: 65,5 provengono da Fondi di Sviluppo e Coesione e 6 da fondi regionali.

Adesso il progetto definitivo presentato in sede di gara sarà esaminato dalla Conferenza dei Servizi per poter essere approvato e inserito nel contratto di appalto. Il raggruppamento di imprese aggiudicatario avrà poi 120 giorni di tempo per presentare il progetto esecutivo. Inizio dei lavori previsto nel 2024, conclusione entro il 2028.

“Ho sempre sottolineato l’importanza di quest’opera – ha spiegato il presidente Eugenio Giani – per l’impatto positivo che avrà rispetto al decongestionamento di una delle aree più critiche della piana fiorentina. I benefici saranno soprattutto per la popolazione: si tratta di un’infrastruttura che non ho esitato a definire strategica proprio per le ricadute che avrà sullo sviluppo economico di tutto il territorio. Un ringraziamento a tutte le amministrazioni e a tutti i soggetti che hanno contribuito a questo risultato”.

“Procediamo spediti verso la realizzazione di un’infrastruttura strategica per il miglioramento della viabilità fiorentina – dichiara l’assessore a infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli -. Sono tanto fiero di questo potenziamento dei collegamenti viari, quanto della serie di interventi che realizzeremo contestualmente, a beneficio diretto della mobilità dolce, della sicurezza idrica e della tutela dell’ambiente circostante; elementi – conclude Baccelli – che oggigiorno ogni opera di simile portata dovrebbe sempre integrare”.

Il nuovo Ponte sull’Arno e i relativi collegamenti viari tra lo svincolo della Fi-Pi-Li di Lastra a Signa e Signa costituiscono un’opera strategica a livello regionale, migliorando la sicurezza della circolazione e la fluidità del traffico veicolare in un’area caratterizzata da intensi flussi. La lunghezza complessiva è di 2.750 metri, di cui 900 in viadotto. Il nuovo ponte sarà in acciaio, con campata principale con luce di oltre 140 metri. Annesso all’opera, anche un percorso ciclopedonale di collegamento tra il Parco Fluviale di Lastra a Signa sulla riva sinistra dell’Arno e il Parco dei Renai.

L’intervento complessivo prevede anche la realizzazione di una cassa di espansione, che consentirà una sensibile riduzione del rischio idraulico per la zona sia per quanto riguarda le piene dell’Arno che per gli allagamenti derivanti dalle acque basse. La cassa è prevista dal Piano di riduzione del rischio idraulico, confermata e recepita in modo vincolante dal Piano di Assetto Idrogeologico e dal Piano Gestione Rischio Alluvioni dell’Autorità di bacino.

Infine saranno create aree di compensazione ambientale, attraverso l’acquisizione da parte della Regione del Lago di Borgioli, situato in posizione baricentrica fra Arno e Bisenzio, e realizzati specifici interventi di rinaturalizzazione e potenziamento ecologico.

Lastra a Signa, lavori, ponte, regione toscana, Signa


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741