Skip to main content

Week end 23-24 settembre: Giornate Europee del Patrimonio 2023, spettacoli, eventi

Zubin Mehta, in concerto con l’Orchestra del Maggio sabato 23 alle 20 (foto Maggio Musicale)

FIRENZE – Sempre fitto il calendario degli eventi del week end a Firenze e in Toscana. Per le Giornate Europee del Patrimonio sabato 23 e domenica 24 aperture straordinarie e serali a 1 + 1 euro (uno sarà devoluto per i restauri del patrimonio artistico danneggiato dall’alluvione in Emilia-Romagna) di musei e siti archeologici, visite guidate ed eventi speciali; tema di quest’anno, “Patrimonio InVita”, un invito a riconoscere, salvaguardare e promuovere i valori culturali, le tradizioni e le varie forme di conoscenza ereditate dalle generazioni passate per trasmetterle a quelle future, anche attraverso laboratori, incontri e spettacoli. tutti i dettagli sul sito del Ministero dei Beni Culturali

Leonardo Fabbri, medaglia d’argento nel lancio del peso ai Mondiali di atletica di Budapest 2023, dà il via alla XXI edizione di Corri la vita domenica 24. L’evento torna nel centro di Firenze, dal parco delle Cascine fino all’arrivo in Piazza della Signoria, dove sono attese oltre 30.000 persone a sostenere la raccolta fondi destinata a progetti dedicati alla cura del tumore al seno. Partenza da viale Lincoln alle Cascine (ore 8.30; start ore 9.15), arrivo in Piazza della Signoria tra ospiti e testimonial provenienti dal mondo dello spettacolo, della musica e dello sport; le star sono Federica Pellegrini e Chiara Ferragni. Due nuovi percorsi diversificati per gradi di difficoltà: 10,3 km per chi vorrà correre e di circa 5,2 km per chi preferirà godersi le mete culturali lungo il percorso; entrambi panoramici. Per l’occasione il Teatro della Pergola (via della Pergola 30) propone una versione speciale delle Consultazioni Poetiche, “dialogo artistico” inventato nel 2020 in collegamento con il Théâtre de la Ville di Parigi. Domenica 24 dalle 10.30 alle 12.30 si inizia con un dialogo libero e si conclude con la lettura di una poesia scelta appositamente per ogni persona. Al termine della consultazione viene trasmesso il testo della poesia e una “prescrizione poetica” su misura. Una Consultazione Musicale o di Danza si conclude con una canzone, un brano musicale o una figura di danza scelti per ogni persona. Le Consultazioni sono gratuite, accessibili fino al raggiungimento del limite dei posti disponibili.

Sabato 23 alle 20 nell’Auditorium del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazza vittorio Gui) c’è un imperdibile concerto di Zubin Mehta alla guida dell’Orchestra del Maggio e il giovane ma già ben affermato Giuseppe Gibboni come violino solista, con uno splendido Stradivari del 1699; nel programma, che ha debuttato con grande meritatissimo successo nella serata di venerdì 22, tre composizioni di Felix Mendelssohn-Bartholdy: l’ouverture di Sogno di una notte di mezza estate, op. 61 (1826), il Concerto in mi minore op. 64 per violino e orchestra (1844, scritto per Ferdinand David, fra i più celebri virtuosi del suo tempo) e la Sinfonia n. 4 in la maggiore op. 90 “Italiana” (magistralmente diretta da Mehta anche nella serata di venerdì), dalla lunga gestazione conclusa nel nel 1832. Settore D: 20 € – Settore C: 35 € – Settore B: 50 € – Settore A: 70 €; biglietti in vendita in biglietteria, nei punti box office e sul sito del Maggio (dove non si paga la prevendita).

Domenica 24 ore 19.30 e 21 per Fabbrica Europa al Teatro Cantiere Florida (Via Pisana 111/r) Equilibrio Dinamico Dance Company / Brandon Lagaert in Welcome to my funeral. Una coproduzione Fabbrica Europa firmata da Brandon Lagaert per Equilibrio Dinamico Dance Company. Al temine della replica delle 19.30, è in programma un incontro con l’autore, coordinato da Lorenzo Pappagallo, curatore indipendente. Tutte le info su fabbricaeuropa.net

Per la Settimana Europea della Mobilità (SEM) a Firenze sabato 23 pedalata dal Quartiere 2 al Quartiere 3 lungo le piste ciclabili: ritrovo alle 17 in piazza Oberdan per poi proseguire in via Scipione Ammirato e arrivare fino all’area 30 di via di Ripoli. Ad accompagnare i ciclisti la Pattuglia dei Vigili in bicicletta. Al termine della pedalata, ore 18 circa, nel giardino di via Lituania si svolgerà “La Lentissima”, sfida in bicicletta dove vince chi va più piano, per promuovere la moderazione della velocità dei mezzi a motore in città.

Da venerdì 22 a domenica 24 settima edizione di Firenze RiVista, il festival delle riviste e dell’editoria che negli spazi delle Murate (Piazza Madonna della Neve, Firenze) accoglierà riviste da tutta Italia, con un’attenzione particolare al mondo della cultura e della scrittura, oltre a case editrici indipendenti, e un programma ricco di ospiti sparsi fra le varie sale dell’ex carcere. Ingresso libero.

Sabato 23 e domenica 24 prima edizione della Festa della Cultura al Quartiere 2, occasione per conoscere le associazioni e le realtà del Quartiere 2 e non solo, tra laboratori, proiezioni, presentazioni, concerti e spettacoli per un fine settimana ricco di musica e cultura. La sede del Quartiere 2 (Villa Arrivabene, Piazza Leon Battista Alberti, 1/A,) ospita due giorni di cultura, incontri, libri, musica, giochi, attività e laboratori; tante associazioni culturali dalle 15 alle 22 di sabato e dalle 10 alle 22 di domenica. Partecipa anche l’Associazione L’Homme Armé, il cui direttore artistico e musicale Fabio Lombardo domenica 24 alle 18 presenterà una breve conferenza di Fabio sulla musica antica. Saranno due giorni importanti dove le famiglie potranno scegliere le attività culturali per i propri figli. Ingresso libero.

Sabato 23 e domenica 24 Festival del Cinema Giapponese in Toscana. I film, celebri titoli del passato e di oggi, saranno presentati al Cinema la Compagnia (via Cavour, 50/r) in pellicola e in versione originale con sottotitoli in italiano. Tutte le proiezioni saranno precedute da una presentazione a cura del comitato scientifico. Ci saranno anche eventi dedicati ai prodotti tipici giapponesi, come il sake, con degustazioni, e una mostra di oggetti appartenuti a Mario Verdone. L’ingresso al festival è libero; sul sito del Cinema la Compagnia è possibile consultare il programma completo delle proiezioni.

Sabato 23 e domenica 24 dalle 12 alle 24 Festa della Birra nel Centro di San Donato in via Forlanini a Novoli, con birrifici provenienti da tutta Europa e spettacoli musicali serali.

Sabato 23 e domenica 24, dalle 10 alle 19, c’è Collezionare a Firenze. Artigianarte  nel  giardino  del  Tuscany Hall (via Fabrizio de André angolo Lungarno Aldo Moro, 3):collezionismo, piccolo antiquariato, modernariato, vintage, curiosità cartacee e artigianato creativo. Sempre sabato 23 e domenica 24, dalle 9 alle 20 Fiera del vintage e collezionismo in piazza dei Ciompi: dischi, fumetti, oggettistica e abbigliamento vintage, e dalle 10 alle 19 mercato anche in Borgo Pinti 58 (angolo via Colonna), nel chiostro della Chiesa di Santa Maria Maddalena De’ Pazzi organizzato dall’associazione Ortinterrazza. Domenica 24 dalle 8 alle 20 Fiera in piazza Santa Spirito.

Al Teatro di Fiesole (Largo Farulli, 1) sabato 23 settembre alle 20.30 ci sarà la grande regista Liliana Cavani, a ricevere il Premio Fiesole ai Maestri del Cinema 2023; l’incontro è a ingresso libero.

I Modo Antiquo e il soprano Jennifer Schittino, diretti da Federico Maria Sardelli, sono in concerto gratis sabato 23 alle 21, nella Biblioteca Comunale di Bagno a Ripoli (Via di Belmonte, 38).

Dal 22 al 24 settembre presso la Biblioteca Comunale di Bagno a Ripoli, Firenze (via di Belmonte 38) c’è Bagno a Ripoli dei Lettori: presentazioni, talk, incontri con gli autori, concerti, reading e passeggiate letterarie, tutto a ingresso gratuito. Sabato 23 alle 19 appuntamento con Serena Dandini, che presenterà insieme a Eleonora François il suo “Cronache dal paradiso” (Einaudi), uno spaccato sull’infanzia dell’autrice che conduce nelle vite di personaggi famosi e misconosciuti, partiti per mete straordinarie, fisiche e mentali e guidati dall’aspirazione all’assoluto. Per questo e altri eventi di Bagno a Ripoli dei lettori (segnalati sul programma) sarà garantito il servizio di interpretariato in lingua dei segni italiana (ingresso gratuito, info: www.lacittadeilettori.it).

Per il festival Fratelli Burattini dei Pupi di Stac, domenica 24 ore 17 nel Parco di Villa Vogel (via delle Torri, Firenze) Pupi di Stac con Giovannin senza Paura; sabato 23 ore 11 Sesto Fiorentino, Biblioteca E. Ragionieri (prenotazioni www.bibliosestoragazzi.it/eventi) Matthias Trager (Germania ) con Ubaldo piccolo Cavaliere Sfortunato, spettacolo teatrale di marionette, oggetti, rumori e musica presentato su una vecchia macchina da cucire a pedale. Sabato 23 ore 17 Firenzuola, Giardino Bob Kennedy: Nata ( Arezzo) con AcquaMatta di e con Cinzia Corazzesi (genere: burattini in baracca, durata: 45 minuti, età consigliata: 4-8 anni), viaggio dentro le fiabe e leggende del Mediterraneo. Sabato 23 ore 21 in collaborazione con Catalyst a Barberino del Mugello, al Teatro Corsini (adulti intero 12€ | ridotto COOP 10€ | ridotto speciale Festival 8€ ragazzi under 12 intero 8€ | ridotto speciale Festival 6€ info e prenotazioni teatrocorsini@gmail.com | 055 841237) Gardi Hutter con Giovanna d’ARPpo

Per il Festival Intercity Dublin al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino secondo titolo sabato 23 e domenica 24 è un testo che ha fatto molto discutere al suo debutto in Irlanda, scritto da Mark O’HalloranCONVERSATIONS AFTER SEX, per la regia di Dimitri Milopulos, tradotto da Lorenzo Borgotallo, prodotto dal Teatro delle Donne in collaborazione con Intercity, con Barbara EspositoGabriele Giaffreda e Anastasia Ciullini. In una sequenza di conversazioni inaspettate e indifese dopo una serie di incontri sessuali anonimi, una donna scopre uomini con lo stesso profondo bisogno di comunicare e connettersi nella città solitaria e scomposta. La loro fede nello scudo dell’anonimato consente loro di rivelare parti di se stesse nascoste ad amici, familiari o amanti. Le conversazioni, tenute all’ombra dal senso di colpa, dal rimpianto o dalla vergogna, sono cupamente comiche e inquietanti, rivelando un ritratto devastantemente onesto di una società. Per i bambini, sabato 23 Irlanda in fabula. Dettagli su https://www.teatrolimonaia.it/

Fiorinfiera, mostra mercato di piante e fiori, torna a Sesto Fiorentino sabato 23 e domenica 24 nel centro storico di Sesto, confermando Piazza Vittorio Veneto al centro dell’area espositiva, oltre a tutte le vie del Centro Commerciale Naturale. Due giorni con espositori del settore e vivaisti provenienti da tutta la Regione che porteranno in fiera tutte le novità di stagione, attrezzature da giardino, piante e fiori; zona dedicata al mercato delle aziende agricole e dei prodotti a km0 e mercatino che animerà anche Via Verdi, confermando l’allargamento all’area della manifestazione; la collaborazione con CNA Firenze in Piazza Vittorio Veneto proporrà le eccellenze artigiane del territorio fiorentino nel mercato “ArteFacendo”; novità di questa edizione, una splendida infiorata in Piazza Ginori, una mostra fotografica e un’estemporanea di pittura.

Continua l’impegno per rendere il Padule di Fucecchio libero dalle plastiche abbandonate nei fiumi. Domenica 24 settembre 2023, nei pressi dell’area Le Morette situata all’interno della Riserva Naturale, si svolgerà una giornata di raccolta straordinaria delle plastiche, aperta alla partecipazione delle comunità locali, organizzata dal Plasticfree (link per aderire https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/5198/24-set-fucecchio) 

La 97esima edizione della Festa dell’Uva all’Impruneta si svolgerà per tutto il mese di settembre e raggiungerà l’apice il 1° ottobre 2023 con la sfida dei rioni in piazza Buondelmonti. Tra gli eventi in programma, le prove generali dello spettacolo (sabato 30 settembre, ingresso libero).

Alle Gallerie degli Uffizi la mostra Camere con vista. Aby Warburg, Firenze e il laboratorio delle immagini, curata dalle stesse Gallerie degli Uffizi e dal Kunsthistorisches Institut in Florenz – Max-Planck-Institut in collaborazione con il Warburg Institute di Londra. Fino al 10 dicembre oltre cento tra disegni, fotografie, dipinti, documenti e i pannelli del celebre Atlante Mnemosyne raccontano nelle sale del museo la vita e l’importanza del geniale storico dell’arte ebreo nato ad Amburgo, le cui idee rivoluzionarie hanno cambiato radicalmente lo studio delle immagini e la cultura visiva. Accompagna la mostra l’app Aby Warburg’s Florence, disponibile su Apple App Store e Google Play Store, che invita a seguire tre itinerari lungo le strade di Firenze, segnalando opere che rimandano alle tavole dell’Atlante Mnemosyne. Lungo il percorso, una scelta di ‘voci fiorentine’ rivela prospettive inattese sulla città dalla Firenze della seconda metà del Quattrocento a quella contemporanea a Warburg.

Nuova apertura straordinaria nel mese di settembre per il futuro Museo Sant’Orsolada sabato 2 settembre a domenica 1° ottobre il cantiere dell’ex monastero fiorentino dall’affascinante passato – dove trovò sepoltura Lisa Gherardini, colei che si dice sia stata la Monna Lisa di Leonardo Da Vinci – sarà nuovamente accessibile al pubblico con opere d’arte site specific ed un programma di iniziative culturali collaterali, a ingresso libero.

Sono riprese le visite guidate del sabato al Museo Zeffirelli in Piazza San Firenze.

In occasione dell’undicesimo appuntamento de Il Tavolo dell’Architetto, – la rassegna che vede protagonisti celebri architetti e studi di fama internazionale nel loggiato al piano terra delle ex Leopoldine – il Museo Novecento (Piazza Santa Maria Novella) ospita la mostra Ipostudio Architetti. Era di Maggio (dal 13 maggio all’11 ottobre 2023). Il progetto espositivo, a cura di Laura Andreini, celebra i quarant’anni di attività dello studio fiorentino guidato da Carlo Terpolilli e presenta una serie di progetti, frutto di concorsi di architettura a volte vinti a volte persi, che bene esemplificano la visione creativa di questa bottega artigianale dell’architettura.             

Nella reggia di Palazzo Pitti è esposta in maniera permanente la collezione di 78 icone russe, raccolta a Firenze già dai Medici e soprattutto dai Lorena nel corso del Settecento e del secolo successivo, la più antica del genere al mondo al di fuori della Russia stessa, verrà infatti per la prima volta esposta in un nuovo allestimento. Si tratta di quattro grandi sale con affreschi seicenteschi affacciate sul cortile al piano terra di Palazzo Pitti, appena restaurati. Icone dotate di didascalie descrittive in italiano, inglese e cirillico. Finora, questi ambienti della Reggia medicea non sono mai stati regolarmente aperti al pubblico. Anche la suggestiva, elegantissima Cappella Palatina, con gli affreschi ottocenteschi di Luigi Ademollo, ora interamente restaurata, è riaperta e visitabile.

Fino al 1 ottobre la Cattedrale dell’Immagine di Santo Stefano al Ponte Vecchio (ingresso via Por Santa Maria) diventa la casa della street art mondiale ospitando all’interno la mostra digitale immersiva non autorizzata dedicata al sovversivo e satirico writer britannico Banksy. Attraverso un mix di immagini, suoni e musiche, capaci di evocare immediatamente la cultura underground di Bristol, la mostra vuole far comprendere la protesta sottesa all’arte di Banksy. Dalle 10 alle 20; ultimo ingresso ore 19; biglieti da 10 a 18 euro.

Al Museo Galileo (Piazza dei Giudici, 1) c’è la mostra “Ore italiane”, curata da Antonio Lenner (Presidente di Hora-Associazione Italiana Cultori di Orologeria Antica) e Giorgio Strano (Responsabile delle collezioni del Museo Galileo). Visitabile dal 14 luglio al 15 ottobre, l’esposizione presenta al pubblico una selezione di orologi italiani rintracciati, conservati e studiati da Gian Carlo Del Vecchio (1918-2016).

Scoprire la storia delle Nazionali italiane di calcio attraverso maglie, coppe e cimeli che ne fanno ripercorrere gli oltre centodieci anni di storia: tutto questo è possibile al Museo del Calcio, situato a Firenze, in zona Coverciano (ingresso da Viale Palazzeschi 20), accanto al Centro Tecnico Federale, casa degli Azzurri e delle Azzurre; aperto sette giorni su sette, con orario continuato dalle 10 alle 18. Oltre alle maglie di Piola, Facchetti, Riva, Baggio, Buffon e tanti altri campioni, i visitatori avranno la possibilità di vedere dal vivo anche la coppa originale degli Europei, conquistata dai ragazzi di Mancini nella finale di Wembley contro l’Inghilterra a Euro2020.All’interno del Museo del Calcio è presente uno shop dedicato alla partnership con adidas. Nel negozio è possibile trovare il materiale indossato dagli Azzurri e dalle Azzurre, sia da allenamento che da gara; disponibile sia in taglie da adulti che da bambini.

L’albero degli zecchini, moneta e mezzi di scambio alternativi: dalle origini a un futuro da comprendere è il titolo della mostra che verrà inaugurata al Palazzo Pretorio di Prato, nelle sale del Monte dei Pegni, domenica 14 alle 19,15 (fino al 19 novembre). Curata da Angela Orlandi, mette insieme alcune collezioni di prestigio (Banca d’Italia, Collezione Bernocchi, Archivio Datini)  per una mostra che è la prima del suo genere in Italia: raccontare l’evoluzione del denaro nella storia, dal baratto alle carte di credito passando per mezzi di scambio, monete e molte altre forme alternative al denaro come lo conosciamo noi.

Carrara a Palazzo Cucchiari (via Cucchiari 1) mostra-evento dal titolo Novecento a Carrara. Avventure artistiche tra le due guerre, a cura di Massimo Bertozzi, che proseguirà fino al 29 ottobre. Nelle sale della prestigiosa sede espositiva si potranno ammirare oltre 120 opere sia di scultura (in marmo, bronzo, gesso, terracotta), sia di grafica (dipinti, disegni, pastelli), con l’intento di fornire la più ampia veduta di una stagione artistica di grande rilievo nella città toscana. Orari: fino al 17.09.2023: MA-ME-GI-DO ore 9.30-12.30 e 16-20; VE-SA: 9.30-12.30 e 16-23; dal 19.09.2023 fino al 29.10.2023: MA-ME-GI-DO ore 9.30-12.30 e 15-20; VE-SA: 9.30-12.30 e 15-21; Aperture straordinarie: LU 14.08.2023 ore 9.30-12.30 e 16-20; GI 07.09.2023 ore 9.30-12.30 e 15-23 Ingressi: € 10; ridotto € 8; gruppi 10-29 persone € 8; da 30 in poi € 7; gratuito giovani fino a 18 anni accompagnati dai genitori, portatori di handicap e accompagnatore, giornalisti con tesserino nazionale; previste convenzioni Unicoop, Coop, Touring Club Italiano Tel. +39 0585 72355 info@palazzocucchiari.it www.palazzocucchiari.it

Presso il CIFA (Via delle Monache 2, Bibbiena – AR) mostra “Nino Migliori 75 anni di fotografia” e 14 nuove installazioni a completare la Galleria Permanente a cielo aperto che consacra la cittadina del Casentino Città della Fotografia.

A Palazzo Casali, sede del MAEC- Museo dell’Accademia Etrusca ( piazza Luca Signorelli 9, Cortona), c’è la mostra monografica Signorelli 500. Maestro Luca da Cortona, pittore di luce e poesia, curata da Tom Henry, massimo esperto in materia e già direttore della Scuola di Studi Classici e Rinascimentali dell’Università inglese a Roma. Fino all’ 8 ottobre, tutti i giorni ore 10-19; ingresso 10/7 euro, info signorelli500.com.

Alla Fortezza Medicea (viale Bruno Buozzi) e Le Nuove Stanze (via Mazzini 12) ad Arezzo fino al 22 ottobre Sean Shanahan (1960, Dublino) presenta la mostra New Grass, curata da Anna Bernardini, con Moira Chiavarini, organizzata dalla Fondazione Guido d’Arezzo in collaborazione con il Comune d’Arezzo e con l’associazione culturale Le Nuove Stanze, Mmode e la Building Gallery, con il sostegno di Magonza. Fortezza: lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì, 11 – 19, sabato, domenica e festivi, 10 – 20; Le Nuove Stanze: dal martedì al venerdì 10-12,30 / 14-17 sabato e domenica su appuntamento (tel. 3496486862). Biglietti Fortezza Medicea: Intero 8 euro / Ridotto 4 euro Le Nuove Stanze – ingresso libero. 

Il caso della perduta Maschera di Fauno attribuita a Michelangelo è tra i più misteriosi e intriganti di una nuova mostra sulle vicende che legarono indissolubilmente il Casentino al salvataggio del patrimonio artistico fiorentino durante la Seconda guerra mondiale. La maschera, trafugata dai nazisti dal Castello dei Conti Guidi a Poppi (Arezzo) e mai ritrovata, per sfuggire ai bombardamenti era stata infatti posta in custodia nell’antico maniero, insieme a centinaia di capolavori degli Uffizi e dei musei fiorentini. Proprio nel Castello di Poppi, che insieme al monastero di Camaldoli e a Villa Bocci di Soci tra il 1940 e il 1944 divenne straordinaria roccaforte di protezione per le opere d’arte, si tiene, dal 20 luglio al 28 gennaio 2024 la mostra “Michelangelo rapito – Capolavori in guerra dagli Uffizi al Casentino”. L’evento, inserito nel programma degli ‘Uffizi Diffusi’, racconta la tormentata storia del salvataggio di centinaia di sculture e dipinti tra i più famosi al mondo, ed allo stesso tempo offre anche l’opportunità di un’esperienza di arte immersiva, perché le immagini in alta definizione di quelle stesse opere, compreso il Fauno perduto, tornano in via eccezionale all’interno del castello.

Bagno a Ripoli dei Lettori, Cinema, corri la vita, eventi, Fabbrica Europa, festival fratelli burattini, fiorinfiera, Firenze, Firenze RiVista, Intercity Dublin, liliana cavani, mostre, Musica, Spettacoli, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Toscana, week end

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741