Skip to main content

Omaggio a Oriana Fallaci: al Niccolini di Firenze, con Ugo De Vita. Ingresso libero

Oriana Fallaci

FIRENZE – FIRENZE – «Sono alla fine, e voglio morire a Firenze. E ora ci siamo. Ma morirò in piedi, come Emily Brontë». A diciassette anni dalla scomparsa della giornalista e scrittrice Oriana Fallaci, venerdì 6 ottobre alle 20.45 l’attore Ugo De Vita le rende omaggio sul palcoscenico del Teatro Niccolini di Firenze (via Ricasoli, 3) in una serata-evento in cui reciterà i passi più toccanti del best seller di Riccardo Nencini intitolato Morirò in piedi. Lo spettacolo (ingresso gratuito, gradita la prenotazione: info@teatroniccolini.com), sarà un’ora di racconto tra memorie e aneddoti, ricordi e confidenze, intervallati da brani di J.S. Bach eseguiti al violoncello da Andrea Sernesi.

“Un’occasione per non dimenticare Oriana”, spiega De Vita, “permettendo alla città di Firenze di abbracciare idealmente la grande scrittrice: coraggiosa, scomoda, testimone straordinaria del secondo Novecento. Un modo per restituirle la sua città, fuori dai pregiudizi”.

Il testo di Nencini, uscito nel 2007 per l’editrice Polistampa, è stato accolto come un vero e proprio testamento spirituale in cui Oriana discute con l’amico Riccardo di tanti argomenti – la malattia che la sta uccidendo, la crisi dell’Occidente, il passato come reporter di guerra, il rapporto con i propri concittadini – mostrando il carattere austero, graffiante e deciso che l’ha resa famosa, ma senza rinunciare a momenti di tenerezza e fragilità. Emerge il ritratto di una donna sofferente eppure, come sempre, libera e spavalda. Ugo De Vita (Roma, 1961), attore e autore teatrale, ha esordito con Dario Fo e Franca Rame.

Diplomato all’Accademia d’Arte Drammatica ”Silvio D’Amico”, nell’arco di quarant’anni ha lavorato con artisti come Mario Scaccia, Michele Placido, Alessandro Haber, Massimo Bonetti, Flavio Bucci, Giorgio Albertazzi, Nando Gazzolo, Gabriele Lavia, Lino Capolicchio, Riccardo Cucciolla, Elisabetta Pozzi, Ileana Ghione, Anna Miserocchi, Lucia Poli, Eleonora Brigliadori, Marina Suma, Paola Quattrini. Ha all’attivo collaborazioni e direzioni di doppiaggio per film, serie TV, cartoon. Ha scritto e diretto due film e una serie per la Rai, e pubblicato romanzi e saggi.

Oriana Fallaci, Riccardo Nencini, Teatro Niccolini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741