Skip to main content

Champions: Psg trascinato da Mbappè travolge il Milan (3-0). Lazio battuta dal Feyenoord (3-1). Gli altri risultati

Mbappè esulta dopo il gol dell’1-0 segnato contro il Milan

PARIGI – Milan colpito e affondato a Parigi. Mbappè incanta, lo trafigge e lo mette nei guai. Il gioiello del Psg non delude le attese della tifoseria parigina, illumina la serata al ‘Parco dei Principi’ da dove esce tramortito un Milan coraggioso ma nulla più, ancora sterile in fase realizzativa e che adesso si ritrova a dover raddrizzare una qualificazione agli ottavi di Champions che si è fatto assai complicata.

I rossoneri erano chiamati a reagire dopo il ko contro la Juventus in campionato e sopratutto a riprendere la via del gol in Europa, dopo i due pareggi senza reti contro Newcastle e Borussia Dortmund. Ma poco hanno potuto davanti alla velocità, la qualità e la freddezza sottoporta della stella parigina, quantomai ispirata, e dei suoi compagni.

Mbappè ha colpito al 32′ con un gol capolavoro tuipico del suo repertorio e poi ha spinto la squadra verso il raddoppio firmato da Kolo Muani nella ripresa. A mettere il sigillo ci ha pensato nel finale il coreano Lee dopo che Mbappè aveva più volte sfiorato il raddoppio colpendo anche un palo.

Il risultato certifica la superiorità dimostrata dalla squadra di Luis Enrique che ora vola in testa alla classifica mentre il Milan sprofonda all’ultimo posto con appena due punti in tre partite, superato anche dal Dortmund che si è imposto in trasferta sul Newcastle.

LAZIO – La Lazio esce tramortita dal catino del ‘De Kuip’, trafitta per 3-1 dal Feyenoord che si conferma in casa squadra ostica per le italiane. La formazione di Sarri era chiamata in Europa, in un ambiente caldo come Rotterdam, ad una reazione soprattutto sul piano del carattere e del dinamismo, ma è mancata senza appello soprattutto nell’intensità, finendo fin da subito per subire l’intraprendenza degli olandesi.

Oltre al risultato, che mette in condizione la Lazio di non fallire le prossime due sfide interne per evitare di uscire dalla fase a gironi, ancora una volta si è confermato l’approccio alla gara il punto debole di questa squadra, che fatica a trovare subito ritmo, velocità e l’aggressività giusta.

Immobile, schierato titolare dopo un lungo stop, non è riuscito ad incidere anche perchè quasi mai è stato servito dai compagni, e il suo sostituto dopo un’ora di gioco, Castellanos, non ha dato la spinta sperata.

Ma a preoccupare è la difesa che continua a subire reti, allungando il bilancio in rosso nella competizione: sono ora 22 le gare con almeno un rete al passivo, numeri quanto mai allarmanti,. Gli olandesi con questo successo scavalcano i biancocelesti in classifica portandosi a 6 punti, con il Lazio ferma a 4. Ora è davvero vietato sbagliare per non dover dare addio all’Europa di Champions.

Risultati

Feyenoord-Lazio 3-1

Psg-Milan 3-0

Young Boys-Manchester City 1-3

Lipsia-Stella Rossa 3-1

Newcastle-Borussia Dortmund 0-1

Barcellona-Shakhtar Donetsk 2-1

Celtic-Atletico Madrid 2-2

Anversa-Porto 1-4

Champions, Feyenoord, Lazio, Milan, Psg


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741