Skip to main content

Firenze, Maggio Musicale: la programmazione di novembre, con «La Bohème» e i concerti di Gatti

La Bohème nell’allestimento in scena dal 14 novembre (foto MMF)

FIRENZE – Un’opera, due concerti sinfonici, tre concerti delle domeniche per le famiglie e vari appuntamenti del Maggio Metropolitano 2023: è quello che il Maggio Musicale Fiorentino offrirà nel mese di novembre. L’opera è La bohème di Giacomo Puccini, una delle le più amate, in scena nella Sala grande del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazza vittorio Gui) martedì 14, giovedì 16, mercoledì 22 e mercoledì 29 alle 20 e in due recite pomeridiane, domenica 19 e sabato 25 alle 15.30, per la gioia di chi viene da fuori città.

Sul podio Giacomo Sagripanti nella ripresa dell’allestimento andato in scena, con successo di critica e di pubblico, nel settembre 2017 (già ripreso una prima volta fra il dicembre 2019 e il gennaio del 2020), con la regia di Bruno Ravella, stavolta curata da Stefania Grazioli. Gli interpreti principali sono Mariangela Sicilia (che in questi giorni è Donna Elvira nel Don Giovanni diretto da Riccardo Muti al Teatro Massimo di Palermo) nella parte di Mimì, Galeano Salas come Rodolfo (ruolo che in questi giorni sta interpretando al Regio di Torino), Elisa Balbo (che pure canterà diretta da Muti, a dicembre, nel Gala verdiano a Ravenna) come Musetta e Min Kim come Marcello.

C’è di che ben sperare, dal punto di vista musicale. Biglietti in vendita in biglietteria, nei punti Box Office e anche direttamente, senza diritti di prevendita, sul sito del Maggio.

Continua nel mese di novembre il ciclo di concerti dedicati a Beethoven, Honegger e l’Europa, in Sala Mehta, con Daniele Gatti sul podio a dirigere l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Il concerto, in cartellone venerdì 17 e sabato 18 alle 20, ha in programma il Concerto n. 5 in mi bemolle maggiore op. 73 per pianoforte e orchestra,Imperatore di Ludwig van Beethoven, solista Andrea Lucchesini, la Sinfonia n. 4,Deliciae Basilienses di Arthur Honegger e Konzertmusikper orchestra d’archi e ottoni op.50 di Paul Hindemith. Anche per questo concerto si possono acquistare, oltre che attraverso le biglietterie fisiche, i biglietti sul sito del Maggio.

Si continua poi con il fortunatissimo ciclo di concerti della domenica mattina alle 11 dedicati soprattutto ai bambini e alle famiglie; per “C’è musica e Musica!” domenica 5 in Sala Mehta, replica straordinaria, già esaurita come la prima, di Pierino e il lupo col baritono Alfonso Antoniozzi come narratore accompagnato dall’Orchestra del Maggio. Domenica 12 alle 11 i Carmina Burana diretti dal maestro del Coro Lorenzo Fratini; domenica 26 alle 11 Non ci sono più le mezze Stagioni col primo violino Salvatore Quaranta come concertatore e solista: un assaggio delle stagioni vivaldiane. Prima dei concerti, colazione offerta al bar e giochi col materiale di cancelleria offerto dalla Coop.

Infine, sei concerti gratuiti idel Maggio Metropolitano che si svolgeranno nei Comuni di: San Casciano in Val di Pesa (3 novembre; 26 novembre), Reggello (4 novembre), Calenzano (19 novembre), Bagno a Ripoli (23 novembre), Capraia e Limite (24 novembre) con i Solisti dell’Accademia e gli Artisti del Coro del Maggio.

Dettagli su www.maggiofiorentino.com

La Bohème nell’allestimento del 2017 in scena dal 14 novembre (foto MMF)

Andrea Lucchesini, Arthur Honegger, Beethoven, C'è musica e musica, Concerti, Daniele Gatti, Firenze, Giacomo Puccini, La bohème, Maggio Metropolitano, opera lirica, Pierino e il lupo, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741