Skip to main content

Firenze, rapina alle Cascine: in carcere i tre giovani accusati di aver aggredito un 24enne. Fuga e arresto

Auto della Polizia (Foto Polizia di Stato)

FIRENZE – Arresti convalidati per i tre giovani (due minori e un maggiorenne) finiti in manette lo scorso 25 ottobre, due accusati di rapina aggravata in concorso e uno di illecita detenzione di sostanze stupefacenti. I tre sono stati arrestati nella zona del parco delle Cascine. I giovani sono accusati di aver rapinato un 24enne che, secondo quanto ricostruito dalla volanti di via Zara, quel giorno si sarebbe trovato, intorno alle 20.30, in prossimità della fermata del bus in via del Fosso Macinante quando sarebbe stato avvicinato, senza apparente motivo, da un gruppo di circa 5 ragazzi.

A questo punto, secondo quanto emerso, uno di loro con un gesto repentino avrebbe estratto dalle tasche un grosso coltello intimando al malcapitato di consegnargli tutti i suoi averi, mentre gli altri lo avrebbero afferrato dal cappuccio della giacca scaraventadolo a terra. Sotto la continua minaccia di un potenziale fendente, la giovane vittima sarebbe stata poi derubata del portafogli, contenete un centinaio di euro, e del telefono cellulare.

I giovani, a questo punto, si sarebbero dati alla fuga sulla passerella della tramvia delle Cascine in direzione di Piazza Paolo Uccello. Tempestivo l’intervento delle volanti, prontamente allertate dalla vittima grazie all’aiuto di un passante, che hanno subito rintracciato e fermato all’altezza di Piazzale Kennedy due giovani in fuga. Si tratta di un 17enne ed un 19enne, subito identificati e controllati dagli agenti che hanno trovato nelle tasche del maggiorenne un coltellino multiuso.

Continuando le ricerche, pochi istanti dopo, i poliziotti hanno rintracciato, nascosto dietro una siepe delle stesso piazzale, anche un terzo elemento del gruppo. Quest’ultimo, anch’esso 17enne, era sdraiato tra i cespugli: sotto l’addome nascondeva un grosso coltello di circa 20 centimetri, che gli agenti hanno immediatamente sequestrato e che si ipotizza possa essere stato proprio quello utilizzato per mettere a segno la rapina.

Il maggiorenne è stato accompagnato dagli agenti al carcere fiorentino di Sollicciano. Continuano le indagini della Polizia di Stato per identificare altri eventuali complici degli indagati. Il terzo minore, un 17enne fiorentino, è invece finito in manette in via Aretina con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741