Skip to main content

Firenze: libro di Vannacci, stop al Poggio Imperiale. La Lega: “La faremo in Palazzo Vecchio”

Il generale Roberto Vannacci

FIRENZE – Niente presentazione del libro del generale Roberto Vannacci ‘Il mondo al contrario’, a Firenze: una locandina diffusa ieri annunciava l’evento all’Educandato del Poggio Imperiale. Il cda dell’Educandato, presieduto da Giorgio Fiorenza, ha deciso di non svolgere l’evento.

“Visto il clima che si è creato intorno al nome dell’Educandato – afferma un comunicato – il cda ha deciso di non affrontare il tema della presa in esame delle proposte elettorali, per evitare strumentalizzazioni ad ogni livello”.

Il cda chiarisce che “la decisione viene presa solo perché ritiene che valutazioni di merito assunte da parte del Consiglio sul libro in questione, al momento potrebbero essere percepite, erroneamente, come modulate da pressioni o ingerenze esterne”.

Forte la reazione della Lega. “Una cosa inaudita in democrazia: vietare la parola e la libertà di pensiero a chi non è della tua stessa idea – il capogruppo leghista in Palazzo Vecchio, Federico Bussolin -. La Lega non ci sta. Come segretario provinciale e capogruppo in Consiglio comunale lancio pubblicamente a Vannacci l’invito a presentare il suo libro a Palazzo Vecchio, la casa della democrazia cittadina, negli spazi a disposizione dei gruppi consiliari”.

Secondo Bussolin “le pressioni e gli attacchi avanzati da una parte politica in queste ore per impedire la presentazione di un libro sono sconcertanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741