Skip to main content

Crollo a Firenze: genitori seguono funerali col cellulare. Mercoledì dibattito in plenaria al Parlamento europeo

Le Cappelle del Commiato

FIRENZE – Si sono svolti stamattina, 26 febbraio 2024, a Firenze i funerali di Mohamed Toukabri, 54 anni, uno degli operai  morti nel crollo del cantiere di via Mariti a Firenze. Il funerale è stato trasmesso in diretta streaming, via cellulare, per far assistere da distanza alle esequie anche i genitori che vivono in un quartiere di Tunisi. La trasmissione video l’ha organizzata il fratello, che vive a Napoli. La cerimonia con rito islamico è stata celebrata dall’imam Izzedin Elzir alle Cappelle del Commiato.

Il padre e la madre di Toubakri, dalla capitale tunisina, “hanno ringraziato i presenti, una decina di persone fra cui un amico ed esponenti della comunità islamica a Firenze – ha detto l’imam – ma anche le migliaia che erano alla manifestazione davanti al cantiere, una cosa che ha dato loro sollievo rispetto alla perdita del figlio”. “Hanno detto che i figli emigrano per migliorare la loro vita – riporta ancora l’Imam – non per perderla, morendo mentre sono a lavorare. Hanno chiesto che sia rimessa attenzione alla vita umana e che non sia il profitto l’obiettivo e hanno detto che sperano che in Italia migliorino le norme sulla sicurezza del lavoro”.

Domani, martedì 27 febbraio, sono previsti, sempre a Careggi, gli ultimi funerali delle vittime del crollo, quelle dei tre marocchini morti nel cantiere di via Mariti. Anche per loro cerimonia alle Cappelle del Commiato, coi parenti che vivono in Italia, alle 9.30.

E’ stato inserito in agenda per mercoledi’ 28 alla 18 un dibattito in plenaria al Parlamento europeo a Strasburgo sul crollo nel cantiere di Firenze. 

crollo a firenze, imam Izzedin Elzir, Mohamed Toukabri


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741