Skip to main content

Papa Francesco: “Ideologia del gender è il pericolo più brutto del nostro tempo”


ROMA – “Oggi il pericolo più brutto è l’ideologia del gender, che annulla le differenze”. Lo ha detto Papa Francesco oggi, 1 marzo 2024, nel corso di un incontro in Vaticano con i partecipanti al Convegno Internazionale Uomo-Donna immagine di Dio. Per una antropologia delle vocazioni. A causa del raffreddore il Pontefice ha chiesto al collaboratore monsignor Ciampanelli di leggere il testo preparato.

Nel testo del discorso: “Vorrei sottolineare una cosa: è molto importante che ci sia questo incontro, questo incontro fra uomini e donne, perché oggi il pericolo più brutto è l’ideologia del gender, che annulla le differenze. Ho chiesto di fare studi a proposito di questa brutta ideologia del nostro tempo, che cancella le differenze e rende tutto uguale; cancellare la differenza è cancellare l’umanità. Uomo e donna, invece, stanno in una feconda tensione”.

“Se è vero che ciascuno di noi ha una missione – prosegue il testo del discorso preparato dal Papa – “cioè è chiamato a offrire il proprio contributo per migliorare il mondo e forgiare la società, a me piace sempre ricordare che non si tratta di un compito esterno affidato alla nostra vita, ma di una dimensione che coinvolge la nostra stessa natura, la struttura del nostro essere uomo-donna a immagine e somiglianza di Dio”. “Non soltanto – prosegue il testo – ci è stata affidata una missione, ma ciascuno e ciascuna di noi è una missione”.

gender, Papa Francesco, varticano


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741