Skip to main content

Siena: Università per stranieri sospende lezioni per fine Ramadan. Fdi: “Montanari personaggio in cerca d’autore”

Siena

SIENA – Tomaso Montanari alla ribalta. L’Università per Stranieri di Siena ha intenzione di sospendere la didattica il prossimo 10 aprile per la festa di fine Ramadan. Il rettore, appunto Montanari, attraverso un decreto, spiega le ragioni della scelta.

“Dare – si legge – visibile segno di solidarietà con la popolazione palestinese di Gaza, in grandissima parte musulmana, sottoposta a un incessante, inaudito, massacro. La nostra missione statuaria è costruire il multiculturalismo, e contribuire alla pacifica convivenza tra i popoli”.

Per questo motivo, l’Università sta prendendo in considerazione di stoppare le lezioni anche per la festività del Kippur, l’11 ottobre, e a un anno dalla strage del 7 ottobre.

Pronta la replica di Alfredo Antoniozzi, vicecapogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera: “Il rettore Tommaso Montanari è uno dei personaggi in cerca d’autore. Chiude l’Università per stranieri di Siena non per il Ramadan, né per Gaza ma perché si parli di lui, lo si critichi, lo si faccia diventare un personaggio. È gente che pur di cavalcare la tigre farebbe di tutto: per questo va solo ignorata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741