Skip to main content

Bus a Pisa: in funzione la “Navetta dei Lungarni”. Partenza e ritorno dal parcheggio scambiatore di via Pietrasantina

Foto Comune di Pisa

PISA – E’ attiva da oggi, lunedì 1° aprile 2024, il nuovo servizio bus della linea 25 che, con una frequenza di 15 minuti, compirà il tragitto circolare dei Lungarni, con fermate nei pressi di tutti i musei, partendo e rientrando dal parcheggio scambiatore di via Pietrasantina.

La linea 25, denominata “Navetta dei Lungarni”, rientra nella rete urbana di Pisa. L’autolinea rimarrà attiva fino al 31 ottobre 2024 e prevede il collegamento tra il parcheggio scambiatore Pietrasantina e il circuito dei Lungarni tra il ponte della Cittadella e il ponte della Fortezza.

«Un’azione per dare concretezza a quell’idea di ‘Pisa oltre la Torre’ a cui da tempo stiamo lavorando. Si tratta di un nuovo servizio dedicato in particolare ai turisti che vedrà la possibilità di arrivare sui Lungarni dal parcheggio di via Pietrasantina e poter scendere in prossimità dei musei – dice il sindaco di Pisa Michele Conti -. Una linea circolare che consente ai turisti di godere da un punto di vista unico delle bellezze dei nostri Lungarni. Siamo convinti che il nuovo servizio funzionerà e servirà anche ai pisani. Per la circolare è stata anche predisposta una nuova fermata all’altezza del Lungarno Simonelli davanti al museo delle antiche navi e degli Arsenali Repubblicani che mancava».

«Anche questa nuova linea appositamente pensata assieme al Comune per incentivare l’utilizzo del trasporto pubblico a favore dei cittadini e turisti che desiderano visitare i vari musei e le varie realtà culturali di Pisa che si snodano nei Lungarni è la dimostrazione della collaborazione positiva e costruttiva che Autolinee Toscane ha con il Comune di Pisa – spiega il presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli -. Questa scelta fa parte di un progetto più ampio che stiamo portando avanti sia a Pisa che nel resto della Toscana e che punta a fare del TPL toscano un servizio di livello europeo. Vanno in questa direzione gli ingenti investimenti sia sui nuovi mezzi (da dicembre a oggi a Pisa abbiamo già acquistato oltre 20 nuovi bus e entro il 2025 il rinnovamento del parco mezzi dimezzerà l’età media dei bus) sia sulle nuove tecnologie a servizio dell’utenza come il sistema contactless per pagare il biglietto a bordo bus senza costi aggiuntivi».

Percorso

L’itinerario è il seguente: Park Pietrasantina, via Cammeo, via Bonanno Pisano, Lungarno Simonelli (Museo delle antiche navi, Arsenali Repubblicani), Lungarno Pacinotti (Museo di Palazzo reale), Lungarno Mediceo (Museo di San Matteo), Ponte della Fortezza (Giardino Scotto e Bastione San Gallo), Lungarno Galilei (Museo della Grafica – Palazzo Lanfranchi), Lungarno Gambacorti (Palazzo Blu e prossimo museo delle tradizioni storiche in palazzo Gambacorti, chiesa della Spina), Ponte Solferino. Il percorso, dopo Ponte Solferino, si completa con via Fermi (Cittadella Galileiana), via Rustichello, via Bonanno Pisano, via Cammeo (piazza Duomo) e quindi ritorno a Park Pietrasantina.

L’esercizio della linea prevede la frequenza di servizio di 15 minuti, con effettuazione giornaliera (compresi giorni festivi) e con arco orario dalle ore 10.00 alle 19.15. Il costo del biglietto è lo stesso del biglietto urbano pari a 1,70 euro, la durata è di 70 minuti.

Autolinee toscane, bus navetta dei lungarni pisa, linea 25 pisa, michele conti


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741