Skip to main content

Toscana & Friends: 69mila euro per gli alluvionati dal concerto di gennaio

Pelù e Massini davanti al manifesto dell’iniziativa

FIRENZE – Quasi 69.000 euro per la popolazione colpite dall’alluvione del 2 novembre, per far rinascere strutture e comunità duramente colpite a Campi Bisenzio, Prato, Montale e Quarrata. A tanto ammonta il ricavato raccolto dall’associazione Comitato Toscana & Friends durante il concerto che si è svolto al Tuscany Hall di Firenze il 3 gennaio 2024. L’evento lanciato da Stefano Massini, Fiorella Mannoia e Piero Pelù e organizzato dal Comitato Toscana and Friends  anche con il contributo del Consiglio regionale della Toscana, ha fatto un tutto esaurito e un ricavato complessivo di circa 85mila euro. Di questi, al netto dei costi di realizzazione dell’evento, 68mila 900euro per la precisione, è stato destinato agli alluvionati. Il Comitato ha concordato con il presidente Eugenio Giani, commissario per la ricostruzione, la destinazione delle somme decidendo di devolvere il 50 per cento e quindi 34mila 450 euro all’asilo di Campi Bisenzio Enriquez Agnoletti e l’altra metà, in parti uguali, ad altre tre strutture: la biblioteca multidisciplinare Giovanni Michelucci a Quarrata, la Casa Bandera dell’Oami (opera assistenza malati impediti) a Prato, il condominio via Croce Rossa a Montale. Ad ognuna delle strutture andranno 11mila 483euro

“I toscani – ha detto il presidente Giani – hanno dimostrato di avere un cuore grande. Il grido di dolore delle popolazioni alluvionate è stato ascoltato e la grande partecipazione al concerto lo ha dimostrato, così come la disponibilità accorata degli artisti che si sono esibiti gratuitamente. Questa raccolta ci permette di aiutare strutture fondamentali per questi territori. Penso all’asilo nido di Campi che svolge un servizio fondamentale per la cittadinanza e che è stato gravemente danneggiato. Ora l’edificio sarà messo in sicurezza, gli arredi saranno ricomprati e finalmente i bambini potranno rientrare. Ma anche la biblioteca Michelucci a Quarrata dove sono andati persi 20mila volumi o ai danni causati dalla rottura dell’argine del fiume Agna nella zona industriale di Montale che fatica a risollevarsi e che, grazie a questo contributo, potrà ripartire meglio”
 

“Siamo felici e orgogliosi, come Consiglio Regionale, di aver potuto contribuire alla realizzazione e al successo di questa iniziativa – ha aggiunto il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo. Ringraziamo ancora una volta tutti gli artisti che si sono esibiti, gli organizzatori ma allo stesso tempo anche tutti i volontari e le realtà che in quei giorni drammatici si sono adoperati per dare un aiuto alle famiglie e alle imprese devastate dall’alluvione. Quella serata ha però rappresentato solo un pezzo del sostegno che tutti insieme, come istituzioni, vogliamo continuare a dare ai cittadini. Abbiamo infatti deciso, tra l’altro, di destinare con una apposita legge quasi un milione e mezzo di euro proveniente dall’avanzo di amministrazione ai Comuni colpiti dall’alluvione erogando loro, attraverso un apposito bando, contributi con cui recuperare il patrimonio librario, archivistico storico e culturale che è andato danneggiato. Sappiamo che tanto resta ancora da fare ma noi faremo di tutto per non dimenticare e continuare a sostenere le popolazioni colpite da quel disastro”

“Con le donazioni avvenute oggi chiudiamo un percorso importante che ha ulteriormente confermato – nel caso ce ne fosse bisogno – che la musica c’è quando si tratta di sostenere chi soffre. Artisti, tecnici, organizzatori, il personale del teatro, tutti hanno portato il loro contributo con un grande risultato di partecipazione ed entusiasmo, senza dimenticare che, pur nel raffronto con la enormità del danno subito, i fondi raccolti sono già a disposizione per azioni concrete” ha concluso Gianni Pini presidente del Comitato Toscana & Friends.

Alluvione, campi bisenzio, Piana Fiorentina, quarrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741