Skip to main content

Firenze: a Roberto Vecchioni il Pegaso d’Oro della Regione Toscana. Il cantautore: “E’ il mio Nobel”

Roberto Vecchioni

FIRENZE – Roberto Vecchioni, il “Professore della canzone italiana” ha ricevuto il Pegaso d’oro della Regione. Un riconoscimento che rende ancora più speciale la presenza del cantautore in Tocana, che sarà in concerto per il MusART Festival al Parco mediceo di Pratolino il 18 luglio. A consegnare il riconoscimento, nell’ambito della presentazione del programma di MusART al Parco di Pratolino,  il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

“Tante le motivazioni che stanno dietro questo Pegaso a un artista, un maestro, un cantautore, un poeta che con la sua musica e le sue parole, con i suoi successi senza tempo, ha formato generazioni di donne e uomini  – ha detto il presidente Giani – Non solo gli eccezionali meriti artistici e la lunghissima carriera, ma anche il suo legame con la Toscana dove si esibì con il primo concerto nel 1974. Da allora ad oggi, 50 anni tondi, Roberto Vecchioni ha raccolto in Toscana 500mila spettatori, 500mila persone, giovani e meno giovani che hanno potuto riflettere, emozionarsi, crescere e alimentare la propria coscienza con la sua musica e le sue parole. Non solo, questa motivazione contiene un Post scriptum speciale, che tengo a sottolineare, Roberto Vecchioni è l’unico musicista ad aver vinto sia Club Tenco, che Festival Bar e Festival di Sanremo”.

“Questo premio è straordinario, per me vale il Nobel – ha commentato Roberto Vecchioni – E poi il Pegaso è un simbolo: la vittoria alata, l’andare in cielo, il muoversi fra le stelle, l’essere oltre le piccole cose di questa Terra. E poi ha tutta la Toscana dentro, l’amore per questa regione e per quello che mi ha dato e che ho tentato di darle”.

Professore, scrittore, autore e cantautore, Roberto Vecchioni riparte con i live dopo il successo della partecipazione alla 74esima edizione del Festival di Sanremo nella serata delle cover in duetto con Alfa con il brano “Sogna ragazzo sogna” che da marzo è sulle piattaforme digitali nella nuova versione, per Artist First e DM Produzioni.

La grande forza di quell’esibizione, che ha emozionato tutta Italia, ha rappresentato una sorta di passaggio di consegne di alcuni valori dal maestro all’allievo in un confronto generazionale fra chi incarna l’esperienza e chi ha ancora molti sogni da realizzare. L’uscita del brano rappresenta il desiderio di portare avanti questo messaggio e di contribuire a far conoscere alle nuove generazioni una perla di uno dei padri storici della canzone d’autore in Italia.

“L’Infinito Tour”, prodotto da DM Produzioni, è dedicato nella prima parte ai brani dell’ultimo album “L’Infinito” per poi lasciare spazio ad alcuni classici del repertorio del cantautore, in una narrazione che tiene insieme la musica, la parola e l’immagine.

I biglietti – posti numerati da 28,75 a 57,50 euro – sono disponibili sul sito ufficiale del festival www.musartfestival.it, su www.ticketone.it e nei punti Boxoffice Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita. Disponibile anche la formula Gold Package che, al biglietto di primo settore, aggiunge catering con buffet e, prima dello spettacolo, visite guidate al Parco Mediceo.

pegaso d'oro, regione toscana, Roberto Vecchioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741