Skip to main content

Firenze, Teatro Verdi: Erina Yashima sul podio dell’ORT con Martin Owen al corno

Erina Yashima (diffusione foto ufficio stampa)

FIRENZE – Da martedì 16 a venerdì 19 a dirigere la nuova produzione dell’Orchestra della Toscana (ORT) ci sarà Erina Yashima con Martin Owen, primo corno della BBC Symphony; la data a Firenze è giovedì 18 aprile, al Teatro Verdi; il programma comprende C.M. von Weber, R. Strauss e Dvořák. 

Quattro gli appuntamenti: si parte domani martedì 16 aprile dal Palazzo delle Esposizioni di Empoli, poi il 17 a Pisa, il 18 al Verdi di Firenze e il 19 al Teatro Civico di La Spezia.

Il britannico Martin Owen recupera la data saltata per indisposizione l’anno scorso. Un solista d’eccezione il cui corno appare anche in notissime composizioni pop, avendo lavorato alle colonne sonore di film quali Il Gladiatore e Star Wars. Owen è anche docente di corno francese alla prestigiosa Royal Academy of Music di Londra.

Erina Yashima consolida il suo sodalizio con l’Orchestra della Toscana. In questa stagione concertistica salirà sul podio per condurre l’ORT in due occasioni: felicemente, la risentiremo anche il 16 maggio, con programma diverso. Origini giapponesi, passaporto tedesco, Erina Yashima ha studiato in Germania e a Vienna con Mark Stringer. Nel 2015 ha partecipato all’Opera Academy verdiana tenuta a Ravenna da Riccardo Muti, di cui poi è stata assistente a Chicago; nello stesso periodo ha affiancato altri grandi direttori quali Zubin Mehta e Yannick Nézet-Séguin. Per la stagione 2022/23 è stata nominata primo direttore della Komische Oper di Berlino (e l’ORT conferma il suo fiuto per i giovani talenti, visto che ce l’aveva messa in cartellone dal 2021; fece un magnifico concerto nel maggio 2022 al Verdi).

Con Owen solista, la Yashima dirigrà il Concerto n. 2 di Richard Strauss, scritto nel 1942 a Vienna; a seguire la Sinfonia Dal Nuovo Mondo che il ceco Antonín Dvořák scrisse tra il 1892 e il 1893, durante il soggiorno in America dove era stato chiamato per dirigere il National Conservatory di New York. Una composizione che attinge dai canti popolari dei pellerossa pur filtrando il tutto con una sensibilità europea, ricca di suggestioni mediate da una grammatica sonora che si rivela essere ancora attuale e di straordinaria potenza. In apertura, l’ouverture dall’opera in tre atti Der Freischütz (tradotta un tempo come Il Franco Cacciatore) di Carl Maria von Weber, opera-simbolo del Romanticismo tedesco, ambientata in Boemia durante la Guerra dei Trent’anni. L’ouverture è stata composta da Weber solo dopo aver steso tutto il resto dell’opera.

martedì 16 aprile 2024 ore 21:00 – Empoli, Palazzo delle Esposizioni

mercoledì 17 aprile 2024 ore 21:00 – Pisa, Teatro Verdi

giovedì 18 aprile 2024 ore 21:00 – Firenze, Teatro Verdi (via Ghibellina 99)

venerdì 19 aprile 2024 ore 21:00 – La Spezia, Teatro Civico

Stagione Concertistica 2023/24

Erina Yashima direttrice Martin Owen corno Orchestra della Toscana

Carl Maria von Weber, Der Freischütz, Ouverture

Richard Strauss, Concerto n.2 per corno e orchestra

Antonín Dvořák, Sinfonia n.9 op.95 ‘Dal nuovo mondo’

Durata 1h 30′ circa (compreso intervallo)

BIGLIETTI Firenze Studenti €5,00 Under 30 €10,00 Ridotto €18,00 Intero €22,00 (€2,00 se acquistati in prevendita / In vendita alla Biglietteria del Teatro Verdi, nei punti vendita del circuito Box Office e Ticketone e online su Ticketone.it)

Concerti, Dvorak, Erina Yashima, Musica, Orchestra della Toscana (ORT), Richard Strauss, Stagione 2023-2024, Weber

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741