Skip to main content

Elezioni a Firenze, Schmidt: “Il Pd vuole la tramvia in superficie e le automobili in un tunnel sotto terra. Assurdo!”

FIRENZE – Eike Schmidt, candidato sindaco per il Cdentrodestra, attacca il Pd che vorrebbe far andare la tramvia in superficie e le automobili in una nuova rete stradale da scavare sotto terra. Afferma: “E’ buffo, il Pd sostiene che non sia tecnicamente possibile quello che esiste già a Firenze”. Quindi la spiegazione: “Se loro prendessero mai la tramvia dall’aeroporto alla stazione vedrebbero che già va sotto terra per una certa distanza: certo di meno, è chiaro, ma per una tramvia è una cosa normalissima anche scendere per 600 metri”.

Per interrare la tramvia, ha detto Schmidt, “l’investimento è più alto, questo è chiaro, ed era più alto nei punti dove già la tramvia va sotto terra. Però la proposta che abbiamo letto alcuni giorni fa sempre da parte del Pd di mettere invece il traffico individuale sotto terra e lasciare la tramvia sopra è un’assurdità, perché questo funziona solo nei tratti lunghi”.

Secondo il candidato del centrodestra, invece, “il traffico individuale ha bisogno di fermarsi, per esempio vicino ai negozi, che siano fornitori o clienti, e non percorrere per tratti lunghi sotto terra e poi uscire tutti quanti insieme da una parte. Quindi è un controsenso costruire una galleria per le macchine sotto terra e lasciare la tramvia di sopra”.

AGGIORNAMENTO DELLE 16,20

GIORGETTI – “Interrare le linee tramviarie di 30 o 40 metri significa scavare tanto quanto un palazzo di 10 o 11 piani: basta uno sguardo per capire che la stazione ipogea di viale Guidoni è interrata 5 o 6 metri”. Lo ha affermato l’assessore alla mobilità del Comune, Stefano Giorgetti, secondo cui Eike Schmidt, candidato sindaco del centrodestra, “continua a fare affermazioni che dimostrano che non conosce l’argomento”, aggiungendo che se “sostiene che ci sono tramvie interrate di 30 o 40 metri in tutto il mondo ci dica dove, perché non ci risulta”.

Secondo Giorgetti “la tramvia funziona ed è utile se può fare fermate frequenti, altrimenti interrarla con rampe di 600 metri in discesa e 600 metri in salita significa non fare fermate per i passeggeri e rendere il servizio inefficiente. La verità è sotto gli occhi di tutti: il candidato del centrodestra è contro la tramvia. Noi siamo orgogliosi di averla fatta e vogliamo completarla. Lui invece tira fuori le cose più astruse perché non la vuole”. 

Firenze, pd, scavo, Schmidt, Stefano Giorgetti, tramvia


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741