Skip to main content

Garfagnana: perseguita e minaccia di morte i vicini di casa. Arrestato 44enne a Coreglia Antelminelli

COREGLIA ANTELMINELLI (LUCCA) – I carabinieri hanno arrestato un maghrebino di 44 anni a Coreglia Antelminelli (Lucca), nella frazione di Ghivizzano, per atti persecutori nei confronti di una coppia di vicini. L’uomo, con precedenti penali, con reiterate minacce, ingiurie e molestie, ha reso invivibile la vita a una coppia che abitava nell’appartamento sopra il suo che ha denunciato tutta una serie di gravi episodi.

Condotte che avrebbero avuto l’effetto, nel tempo, di creare un perdurante e grave stato di ansia nella coppia, tanto da rendere impossibile la convivenza condominiale e la vita stessa delle due vittime, fino ad indurre i due a cambiare le loro abitudini. I carabinieri erano già intervenuti in passato con iniziative che non avevano, però, dato esito. Tutto ciò fino ad un ultimo episodio due settimane fa quando i militari sono intervenuti dopo gravi minacce anche di morte rivolte a loro, brandendo una catena.

Una delle vittime, nell’occasione, è stata colta da malore per un attacco di panico ed è anche stata trasportata in ospedale. L’uomo, che per tali fatti in passato era stato anche sottoposto a misure cautelari non detentive, è stato adesso arrestato e si trova in carcere a Lucca.

carabinieri, Coreglia Antelminelli, magrebino arrestato a coreglia, minaccia di morte i vicini di casa


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741