Skip to main content

Lucca: muore operaio schiacciato da un macchinario in una ditta di metalli a Fornaci di Barga

LUCCA – Ancora un incidente mortale sul lavoro in Toscana. A perdere la vita oggi, 15 maggio 2024, nella ditta ex Kme Europa Metalli di Fornaci di Barga, in provincia di Lucca un operaio di 50 anni, Nicola Corti, residente a Barga, che si trovava nel reparto laminatoio. L’infortunio si è verificato poco prima delle 19.

Sul posto sono giunti i sanitari del 118 con l’ambulanza infermieristica ma il personale ha potuto constatare solo il decesso. In un primo momento sembrava che la vittima fosse rimasta incastrata in un macchinario, ma da successive ricostruzioni si è appreso che l’operaio è stato schiacciato da una delle grandi bobine di rame del reparto, provocandogli un trauma toracico letale.

Nella ditta sono arrivate anche le forze dell’ordine e il personale tecnico della sicurezza sul lavoro dell’Asl per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Nicola Corti lascia la compagna e una figlia. Il 50enne lavorava a una macchina a ciclo continuo con cui vengono fabbricati laminati di rame o di ottone. La vittima lavorava da molti anni nello stabilimento Kme ed era considerato esperto nelle sue mansioni.

ditta ex Kme Europa Metalli, incidente sul lavoro a fornaci di barga, muore operaio in ditta di metalli, nicola corti


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741