Skip to main content

Ex Gkn, Giani scrive al governo: “Commissariare la società”

I giornalisti dirigenti Ast al fianco dei lavoratori ex Gkn nella fabbrica di Campi (Foto Palinko)

FIRENZE – Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, ha scritto al Governo per sollecitare l’attenzione sulla ex Gkn ora Qf Spa. Nella lettera a ministri e sottosegretari del Mimit e del Ministero del Lavoro, si richiama “un’azione decisa e urgente per superare l’attuale situazione di incertezza nella quale versano da troppo tempo i lavoratori di Qf”.

I 140 dipendenti rimasti in forza a Qf sono privi di stipendio e senza ammortizzatore sociale ormai da sei mesi. C’è una procedura ordinata dal Tribunale di Firenze, ovvero la legge 234 del 2021, cosiddetto ‘Decreto Orlando’, che non è stata applicata dall’azienda e che costituisce lo strumento per attivare l’unico ammortizzatore sociale attualmente disponibile, oltre a prevedere anche azioni per la reindustrializzazione.

Nella lettera, il presidente chiede al Governo di valutare un intervento normativo “anche in deroga alle norme vigenti” per “rendere possibile il commissariamento della società”. Unica misura che allo stato attuale consentirebbe di “superare l’attuale situazione di stallo e far cessare condotte di mancato rispetto delle leggi nazionali in materia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741