Skip to main content

Ballottaggi: la sfida di Firenze (Funaro-Schmidt) e il tentativo del centrosinistra di fare l’en plein nei capoluoghi. Appello di Meloni al voto

Fac simile scheda ballottaggio a Firenze (Fonte Prefettura di Firenze)

ROMA – Ballottaggi. Si vota dalle 7 di domenica 23 giugno alle 15 di lunedì 22 giugno 2024. Dal minuto dopo la chiusura dei seggi, i fari si accenderanno soprattutto sulle città chiave: Bari, Firenze e Perugia, ma anche Campobasso e Potenza. In tutto sono 14 i capoluoghi chiamati a scegliere il primo cittadino. Oltre alle città dove hanno sede i Consigli regionali, sfide all’ultimo voto sono attese anche a Lecce e Caltanissetta.

Il centrosinistra al primo turno ha vinto in 10 capoluoghi e ora cerca l’exploit al traguardo. Il centrodestra, dopo aver ottenuto 5 capoluoghi, tenterà di accorciare le distanze. A dare il valore della posta in palio, arriva il videomessaggio di Giorgia Meloni. “È un momento importante per il futuro dei nostri territori, – dice la premier – il vostro voto è fondamentare per costruire insieme una comunità più forte e coesa”. Poi, l’appello ai cittadini: “Andate a votare, fate sentire la vostra voce, ogni voto conta”.

I leader dei partiti di maggioranza, però, rimangono lontani dai territori dove si giocano le partite cruciali. Nessuna chiusura di campagna sul palco con i candidati in corsa. Una scelta, quella di non politicizzare troppo i testa a testa nei Comuni, condivisa anche da altri partiti.Posizioni differenti, invece, prese da Pd e M5s.Il presidente pentastellato Giuseppe Conte punta sulla sua Capitanata.

ASan Giovanni Rotondo, 27 mila abitanti in provincia diFoggia, il duello è interno al ‘campo progressista’. E il leader arriva per chiudere la campagna del candidato 5s contro il sindaco uscente dem. Ma Conte fa un passaggio anche aSan Severo, dove Pd e M5s sono alleati già dal primo turno.

La segretaria dem Elly Schlein, invece, sceglieFirenze, la città-fortino che il Pd vuole difendere. La leader sale sul palco con la candidataSara Funaroche, forte del 43% ottenuto due settimane fa, affronterà il candidato del centrodestraEike Schmidt, arrivato al 32,86%. Funaro può contare sull’endorsement del candidato M5sLorenzo Masie della candidata IvStefania Saccardi.

Nessun apparentamento ufficiale tra Pd e M5s, ma sfida comune al centrodestra anche nelle altre città chiave. ABari il campo largo arriva solo in vista del ballottaggio. Il candidato demVito Leccese(48% al primo turno), stringe il patto conMichele Laforgia, sostenuto inizialmente da M5s e Avs. A sfidarlo, per il centrodestra,Fabio Romitoche si è fermato al 29% e ora crede nella rimonta. La polarizzazione sollecitata dai duelli spinge il centrosinistra a serrare le fila, soprattutto dove parte in svantaggio. ACampobasso, il candidato del centrodestraAldo De Benedittisha sfiorato il 50% distaccando di 16 punti l’avversariaMarialuisa Forte. Che ora, però, ottiene l’appoggio del candidatoPino Ruta(20% di consensi ottenuti il 10 giugno).

Anche aPotenza, il fronte progressista si è unito a sostegno del candidato civicoVincenzo Telesca, che proverà a guadagnare terreno su candidato del centrodestraFrancesco Fanelli,40 % ottenuto due settimane fa. Posizioni distanti nel campo largo aCaltanissetta, doveAnnalisa Petitto per il centrosinistra proverà a recuperare sul candidato del centrodestraWalter Tesauro.

Sfide sul filo tra coalizioni già consolidate sia aPerugia che a Lecce. Nel capoluogo umbro il campo ‘larghissimo’ conVittoria Ferdinandisfida il centrodestra conMargherita Scoccia, entrambe intorno al 49%. Nella città salentina il sindaco uscenteCarlo Salvemini, ricandidato per il centrosinistra, proverà a guadagnare punti sulla candidata del centrodestraAdriana PoliBortone, che ha sfiorato l’elezione al primo turno.


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze PostScrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741