Trasferiti nella notte e costretti a un'attesa infinita al Galilei

Volo Firenze-Palermo: partito con 20 ore di ritardo da Pisa L’odissea dei passeggeri

di Redazione - - Cronaca, Top News

Stampa Stampa
Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze

Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze

PISA – Venti ore d’attesa prima di poter partire. E’ una vera Odissea quella vissuta da 220 passeggeri di un volo Vueling che sarebbe dovuto partire lunedì sera alle 21 dallo scalo di Firenze-Peretola, cancellato e riprogrammato sul Galilei di Pisa, con un’intera notte passata tra i due aeroporti. Il volo è poi partito con quasi venti ore di ritardo tra disagi, malesseri e non poche arrabbiature tra i passeggeri tra cui anche anziani e bambini.

Lo stesso disagio, anche se più contenuto, è toccato ai passeggeri di altri due voli della stessa compagnia, uno con destinazione Barcellona e l’altro per Olbia, che tuttavia hanno subito ritardi più contenuti, così com’è accaduto per altri voli in partenza lunedì sera dallo scalo fiorentino, messo ko dal vento. In tutto sono stati una trentina i voli cancellati o dirottati e 21 le ore di ritardo accumulate.

I passeggeri del volo per Palermo così come quelli diretti a Olbia, secondo quanto si è appreso, sono stati trasferiti a Pisa da Firenze nel corso della notte, ma quelli diretti a Palermo, per motivi di operatività del volo, sono partiti solo nel pomeriggio di oggi.

L’Enac, ente per l’aviazione civile, ha attivato una serie di verifiche, attraverso le proprie strutture territoriali competenti, per capire le cause dei disservizi e soprattutto per verificare l’applicazione del
Regolamento europeo di tutela dei passeggeri in caso di ritardi,  cancellazioni, overbooking e mancata informativa”. E’ quanto informa  una nota con riferimento ai disservizi subito dai passeggeri Vueling in
partenza da Firenze. “Il mancato rispetto del Regolamento 261 del 2004, infatti,  comporterebbe l’eventuale erogazione di sanzioni nei confronti della  compagnia spagnola”, conclude la nota che con l’occasione “richiama le compagnie aeree che operano in Italia al rispetto del Regolamento al
fine di cercare di assicurare al massimo efficienza, regolarità e qualità dei servizi soprattutto in questo periodo di intenso traffico e di aumento del numero dei passeggeri che utilizzano il mezzo aereo
per i propri spostamenti”.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.