Gli specialisti hanno già fatto i calcoli

Il 2016, anno dei ponti: con undici giorni di ferie si conquista un mese di vacanza

di Redazione - - Cronaca, Economia, Primo piano

Stampa Stampa

2016a ROMA – Il 2016 non solo è bisestile, ma lo si può definire “l’anno dei ponti”; consentirà agli specialisti in materia di fare lunghi weekend lontani dall’ufficio. Saranno sufficienti undici giorni di ferie per arrivare a un mese intero di vacanza in più. Vediamo quali sono i ponti offerti dai giorni festivi molti dei quali cadono verso l’inizio o la fine della settimana. S’inizia con Capodanno, che cade di venerdì, legato all’Epifania che è mercoledì, se si prendono il 4, il 5, il 7 e l’8 gennaio di ferie si può rimanere a casa ben 10 giorni con soli quattro di ferie.

Per le vacanze successive si deve aspettare fino al 25 aprile che cade di lunedì. Se si prendono 4 giorni di ferie si può stare a casa dal 23 al 1° maggio (domenica) per un totale di 9 giorni. Il 2 giugno è, invece, un giovedì: in questo caso è sufficiente prendere un giorno di ferie per farsi un lungo weekend. Si passa poi al 1° novembre che è un martedì: anche qui, con un lunedì di ponte, si sta a casa 4 giorni. L’anno dei ponti si chiude con l’8 dicembre, festa dell’Immacolata, che è un giovedì. Per chi è di Milano, la stessa settimana si festeggia anche Sant’Ambrogio (7 dicembre): aggiungendo il venerdì 9 si hanno 5 giorni di vacanza, prima delle festività natalizie, visto che Natale 2016 e Capodanno 2017 cadono entrambi di domenica.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.