Appartengono al servizio civile

Città del Vaticano: dal Papa, sabato 12 marzo, 200 ragazzi delle Misericordie della Toscana

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa
Misericordia di viale dei Mille

Misericordia di viale dei Mille, a Firenze

FIRENZE – Pellegrinaggio in Vaticano. Duecento giovani in servizio civile nelle Misericordie della Toscana saranno, sabato 12 marzo in piazza San Pietro, a Roma, per l’udienza giubilare con Papa Francesco, organizzata nell’ambito dell’XI incontro nazionale dei giovani in servizio civile, promosso dal tavolo ecclesiale
sul servizio civile.

L’incontro si svolgerà nel giorno in cui la Chiesa commemora San Massimiliano di Tebessa (Cartagine), martirizzato nel 295, a 21 anni, per aver rifiutato di impugnare le armi nelle legioni
romane e da allora venerato come patrono degli obiettori di coscienza. All’appuntamento le Misericordie italiane parteciperanno con circa 600 giovani.

Un terzo di loro arriveranno dalla Toscana con tre pullman, che partiranno da Firenze, Lucca e Lido di Camaiore. I giovani si ritroveranno a Roma già da domani per partecipare a dibattiti e riflessioni legate ai temi dell’incontro. Alle dieci è in programma l’udienza con il Pontefice e il passaggio della Porta Santa. Alle 14.00,invece, nella chiesa di San Gregorio VII, si terrà il momento conclusivo dell’incontro, con i saluti di monsignor Francesco Montenegro, presidente della Caritas Italiana e con le testimonianze di giovani in servizio civile in Italia e all’estero.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.