Vicesindaco sarà Damiano Sforzi

Sesto Fiorentino: Tomaso Montanari nuovo consigliere del Sindaco Falchi. Chi sono gli altri assessori

di Redazione - - Cronaca, Cultura, Politica

Stampa Stampa

montaSESTO FIORENTINO – Quattro donne e tre uomini in giunta, età media 43 anni, ed un consigliere speciale scelto tra i più noti storici dell’arte: Tomaso Montanari. Dopo essere stato agli onori delle cronache come possibile assessore alla cultura nella giunta di Virginia Raggi, nuova sindaca di Roma (M5S), consigliato e sponsorizzato – a suo dire – addirittura da Massimo D’Alema, lo storico dell’Arte approda dunque nel comune della cintura fiorentina. È questa dunque la squadra di Lorenzo Falchi, il neosindaco di Sesto Fiorentino, il popoloso comune alle porte del capoluogo toscano dove al ballottaggio ha vinto la “sinistra-sinistra” nel confronto con il candidato Pd, Lorenzo Zambini, renziano.  A Sesto si è votato dopo che il consiglio comunale aveva sfiduciato il sindaco Sara Biagiotti, considerata tra le persone che sono state più vicine a Renzi nella sua corsa alla segreteria e a Palazzo Chigi.

Si tratta, ha detto Falchi, di Sinistra Italiana e che ha  vinto il ballottaggio insieme ad altre liste di sinistra che si battono contro la realizzazione di un inceneritore nella zona, di una giunta “composta quasi completamente da persone alla prima esperienza di governo, un patrimonio di competenze e idee che mettiamo al servizio di tutti”. Nella scelta della squadra,
ha aggiunto il sindaco “non abbiamo guardato ai nomi e alle provenienze, ma ai profili di ciascuno: uomini e donne
competenti che si sappiano mettere a disposizione di Sesto Fiorentino”.

Vicesindaco sarà Damiano Sforzi, con deleghe all”urbanistica, all”edilizia e allo sport; assessore ai lavori pubblici e alla mobilità sarà Diana Kapo, mentre Camilla Sanquerin si occuperà di politiche sociali, volontariato e solidarietà. Sia Kapo che Sanquerin erano state  elette in consiglio comunale, rispettivamente per Sinistra Italiana e Per Sesto e, pertanto, vedranno il subentro dei primi  non eletti nelle due liste. A Massimiliano Kalmeta andranno le deleghe a fondi europei, partecipate, personale, trasparenza,  innovazione. Silvia Bicchi sarà assessore a scuola, ambiente, politiche educative, mentre Donatella Golini andrà al bilancio.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.