Regalo agli appassionati

Opera di Firenze: il 31 luglio concerto straordinario gratis con l’Orchestra del Maggio

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Stampa Stampa
Orchestra_del_Maggio_Musicale_Fiorentino_04_-_Foto_Michele_Borzoni-Terraproject-Contrasto_-_940x440-940x440

L’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (foto Michele Borzoni-Terraproject-Contrasto)

FIRENZE – Non hanno regalato il concertone in Piazza della Signoria alla fine del Maggio, ma ne regalano uno in teatro alla fine della Stagione estiva: all’Opera di Firenze, domenica 31 luglio alle 21.15, concerto gratuito con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Alessandro D’Agostini.

Non originalissimo, ma molto coerente il programma, che punta sul grande Romanticismo tedesco: si comincia con l’Ouverture di «Der Freischütz» (Il franco tiratore o Il franco cacciatore, nelle traduzioni italiane che si rappresentavano una volta) di Carl Maria von Weber, composto tra il  1817 e il 1821; si passa poi all’«Incompiuta» cui Franz Schubert mise mano nel 1822 e della quale restano solo i primi due movimenti e 128 battute del terzo; questa sua ottava sinfonia non fu mai terminata («Chi potrà fare qualcosa di più, dopo Beethoven?», si chiedeva Schubert, che d’altronde mirava ad architetture musicali molto diverse), eppure i soli due movimenti scritti per intero hanno una loro compiutezza e forse anche per questo l’autore passò poi direttamente alla nona («La grande», del 1828). Si chiude con la Sesta sinfonia di Ludwig van Beethoven, l’enigmatica «Pastorale» eseguita per la prima volta nel 1808 a Vienna, che sul manoscritto della partitura originale reca scritto «più espressione del sentimento che pittura».

Il concerto riporta la pace dopo le agitazioni delle scorse settimane, quando buona parte dell’orchestra aveva reagito negativamente all’idea della partecipazione al festival di El Jem in Tunisia, meta decisa da Nicoletta Mantovani e ritenuta rischiosa (offrendo un bersaglio facile al terrorismo) dai musicisti. L’Orchestra vi si esibirà a ranghi ridotti sabato 30 sotto la direzione di Francesco Maria Carminati (che in questi giorni dirige «La traviata» a Pitti, mentre D’Agostini vi dirige «Il barbiere di Siviglia» e l’«Elisir d’amore»).

Opera di Firenze (Piazzale Vittorio Gui, 1 / Viale Fratelli Rosselli)

Domenica 31 luglio ore 21.15 – Ingresso libero 

Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino diretta da Alessandro D’Agostini

Carl Maria von Weber, Ouverture da «Der Freischütz»

Franz Schubert, Sinfonia n. 8 in si minore D. 759, «Incompiuta»

Intervallo

Ludwig van Beethoven, Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68, «Pastorale»

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.