Buona gara degli azzurri

Calcio, Empoli: buon punto (0-0) in trasferta in casa del Toro. Pagelle

di Redazione - - Cronaca, Sport

Stampa Stampa

ansa

TORINO – Primo pareggio per Torino ed Empoli, che proseguono appaiate il cammino in campionato. La partita al Grande Torino finisce 0-0, con le due squadre che si dividono anche i 90′ di gioco. Meglio il primo tempo dei padroni di casa, vicini al vantaggio in almeno un paio di occasioni con Boyè e Acquah, più brillante l’Empoli nella ripresa che con Gilardino sciupa una occasionissima a tu per tu con Hart. Un punto guadagnato per i toscani, dunque, due persi per il Torino, che per la prima volta dall’inizio della stagione non subisce reti, ma senza il capocannoniere Belotti e i vari Ljajic e Maxi Lopez dimostra anche di avere non pochi problemi in attacco. Non che le occasioni, almeno nel primo tempo, non siano mancate alla squadra di Mihajlovic, in tribuna perché squalificato e sostituito da Attilio Lombardo in panchina. Lucas Boyè, il baby argentino strappato alla concorrenza di mezza Europa, corre e lotta, mettendo in mostra anche buone doti tecniche, ma non viene assistito a dovere dai compagni di reparto. Martinez non si fa quasi mai vedere, mentre Iago Falque si fa notare soltanto per la palla scodellata in mezzo all’area al 28′ che Acquah di testa spara di poco a lato.

Poco prima era stato Obi, preferito a Baselli, a costringere a un salvataggio in angolo Skirupski. Non pervenuto, fino a quel momento, l’Empoli di Martusciello, molto attento a chiudere gli spazi ma con ben poche idee in attacco, con Saponara che fatica a servire le due punte Gilardino e Pucciarelli. Ma con il passare dei minuti i toscani acquistano sicurezza e guadagnano terreno, grazie anche agli errori in fase di impostazione della manovra del Torino, con Valdifiori in difficoltà e spesso tagliato fuori dal gioco.

Alla mezzora si fa male Molinaro, in precedenza graziato dall’arbitro Chiffi, che si limita a punirlo con un giallo per lo sgambetto a gioco fermo su Tello. Per il terzino è distorsione al ginocchio sinistro: al suo posto Barreca, prodotto del vivaio all’esordio in serie A, che non lo fa rimpiangere.

Nella ripresa l”occasione migliore ce l’ha l’Empoli, con Gilardino che al 6′ manca la deviazione in porta a due passi da Hart, applauditissimo dai tifosi del Toro e apparso già a suo agio nella difesa granata. Il Toro, in debito d’ossigeno, arretra, costringendo il numero uno inglese ad un paio di uscite da kamikaze per disinnescare i pericoli Tello e Laurini. Nel finale i granata giocano la carta Zappacosta, al posto di uno spento Iago Falque. Ma il risultato non cambia.

Tabellino:

Torino (4-3-3): Hart 6, De Silvestri 6, Bovo 6, Castan 6,Molinaro 6 (32” pt Barreca 6), Acquah 6, Valdifiori 5.5, Obi 6 (27” st Baselli 5.5), Iago Falque 5 (20” st Zappacosta 6), Boyè 6.5, Martinez 5.5. All.: Lombardo 6

Empoli (4-3-1-2): Skorupski 6, Laurini 6.5, Bellusci 5.5, Costa 6 (44” pt Barba 6), Pasqual 6, Croce 6, Josè Mauri 5.5 (11” st Diousse 6), Tello 6.5, Saponara 6 (30” st Krunic sv), Pucciarelli 6, Gilardino 5.5.  All.: Martusciello 6.

Arbitro: Chiffi di Padova 6

Angoli: 8-5 per il Torino.

Recupero: 4′ e 3′.

Ammoniti: Molinaro, Tello, Boyè, Valdifiori, Bellusci, Diousse, Baselli per gioco scorretto.

Spettatori: 15.100.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.