La sentenza della Corte d'Assise

Lanciano: condannato a 30 anni Di Lello. Aveva ucciso l’uomo che investì sua moglie

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

LANCIANO – E’ arrivata celermente la sentenza della magistratura per il delitto di Vasto. Fabio Di Lello, 34 anni, è stato condannato a 30 anni di carcere dalla Corte d’Assise di Lanciano per l’omicidio volontario premeditato di Italo D’Elisa (22), il ragazzo che la scorsa estate aveva investito e ucciso Roberta Smargiassi, la moglie di Di Lello. A inizio febbraio Di Lello aveva raggiunto D’Elisa davanti a un bar di Vasto (Chieti) esplodendo tre colpi di pistola calibro 9.

Nel corso dell’ ultima udienza, il 20 marzo scorso, il Procuratore di Vasto, Giampiero Di Florio e il sostituto, Gabriella De Lucia, avevano chiesto l’ergastolo. La condanna a 30 anni è frutto dello sconto di pena previsto dal giudizio abbreviato. La Corte ha anche stabilito una provvisionale di 40 mila euro a favore dei genitori e del fratello della vittima.

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.