IL DEGRADO SUI VIALI DI CIRCONVALLAZIONE

Bancoposta cloaca in piazza della Libertà

di Redazione - - Cronaca

Bancoposta in P.za della Libertà, 12 gen 2013

Bancoposta in P.za della Libertà, 12 gen 2013

FIRENZE – I viali di circonvallazione sempre più in mano al degrado: venditori ai semafori, parcheggiatori abusivi e anche stanze bancomat trasformate in vere cloache per i barboni. Come quella che ci ha inviato per mail un residente nella zona di piazza della Libertà che si firma “Un cittadino amante della sua città”.

“Il tempo di mettere il piede sulla soglia del piccolo locale che accoglie il Bancoposta ed ecco il disastro – scrive il lettore -. Prima della vista è l’olfatto a ricevere una colpo alla Tyson ,tempi d’oro. Disordine indicibile , olezzo nauseabondo, al centro sul pavimento qualcuno ha pensato bene nella notte di orinare e defecare. Fuori un capannello di clienti di Poste Italiane commenta con sconcerto l’episodio. Che dire? La piazza, le vie adiacenti, il viale Matteotti sono da mesi in mano a gruppi provenienti dall’est Europa e dall’Africa, donne che passano la giornata mendicando in modo insistente e uomini che da mane a sera fanno i posteggiatori abusivi”.

Il lettore prosegue: “La notte, poi, non manca la presenza di qualche prostituta lungo il viale ad attirare la curiosità e l’attenzione di chi transita in auto. Non credo, certamente, che questa sia una immagine di Firenze che si possa pensare di propagandare nel mondo. Chi ha il dovere istituzionale di intervenire, non può far finta di niente e restare con le mani in mano! Amministratori, politici, forze dell’Ordine, sono necessari maggiori controlli e più efficaci interventi, ne va della dignità di una città e di una cittadinanza che non merita tutto ciò”.

Tag:

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.