Fiano: "Non si usi il clima elettorale per la violenza politica"

Scritta sulla sede regionale del Pd

di Redazione - - Politica

Scritta diffamatoria sulla sede regionale del Pd

Scritta diffamatoria sulla sede regionale del Pd

FIRENZE – Brutta sorpresa per i militanti del Pd fiorentino che stamani sul muro della sede regionale di via Forlanini hanno trovato la scritta ”Basta con le farse elettorali, lotta di classe”. Vernice nera, falce e martello e l’ingresso della sede imbrattata con vernice rossa hanno completato “l’opera”.

Sul posto è intervenuta la Digos che indaga sull’accaduto. Il gesto non è stato isolato, ma compiuto anche nella sede del partito a Milano Niguarda. Per questo è intervenuto il responsabile Sicurezza del Partito Democratico, Emanuele Fiano: “Non ci faremo intimidire. Questa è la nostra prima risposta alle aggressioni di questa notte fatte di scritte minacciose contro il nostro partito nelle due sedi di Firenze e Milano Niguarda. Tantomeno se chi compie queste azioni evoca la violenza politica del terrorismo.Chiediamo alle forze dell’ordine di vigilare affinché nessuno utilizzi il difficile clima elettorale per far prevalere segnali di violenza politica inaccettabili”.

”Esprimo solidarietà al segretario regionale del Pd della Toscana, Andrea Manciulli, a quello fiorentino Patrizio Mecacci e al responsabile del circolo Pd di Milano Niguarda, Vittorio Sardo. Gli imbrattamenti subiti nella notte nelle sedi di Firenze e di Milano non sono altro che atti vili, minacce subdole compiute contro luoghi che rappresentano il modo giusto di stare sul territorio, di incontrare i cittadini, ascoltare le loro istanze e trovare soluzioni possibili. Ogni atto vandalico contro tali luoghi è da condannare con fermezza, ancor di più se evoca il periodo piu’ buio della storia del Paese”, ha affermato Davide Zoggia, responsabile enti locali del Pd.

Nelle scorse settimane per ben due volte anche le sedi del Pdl in via Piagentina a Firenze e nel Valdarno era stata devastate e imbrattate.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.