Nel Pistoiese le situazioni più critiche

Elezioni sotto la neve, Toscana in allerta

di Redazione - - Politica

Neve sulle urne nella provincia fiorentina

Neve sulle urne nella provincia fiorentina

FIRENZE – Migliaia di volontari sono a lavoro in tutta la Toscana per mantenere sgombre le strade dalla neve e garantire la viabilità anche per andare ai seggi. La neve, infatti, è caduta abbondante nelle province di Arezzo, Grosseto, Firenze, Pistoia, Lucca e Massa.

Nel Pistoiese le situazioni più critiche: nelle frazioni di Orsigna, Pracchia, Cireglio, Baggio, Iano, Sammommè, Le Grazie presidenti di seggio, scrutatori e qualche decina di elettori sono stati trasportati ai seggi elettorali dagli addetti del Comune. Anche a Borgo San Lorenzo ci sono stati problemi, soprattutto per gli alberi caduti, così come sui binari della ferrovia Faentina, sulla quale si sono accumulati consistenti ritardi.

Per far fronteggiare l’allerta meteo e far sì che pioggia, neve e ghiaccio non impediscano ai cittadini di recarsi a votare, la Protezione civile regionale è ricorsa ai volontari.

Enel ha anche comunicato che nella Provincia di Firenze, sono in corso le riparazioni sulle linee elettriche interrotte a causa delle forti nevicate. Durante la giornata  circa 500 utenze hanno avuto problemi di blackout.

La Regione Toscana ha emesso una nuova allerta meteo valida dalle 14:00 di oggi 24⁄02, alle 10:00 di lunedi 25⁄02 per diffusa formazione di ghiaccio sino in pianura su tutto il territorio e per neve in Valdelsa e Valdera fino alle 18:00 di lunedi 25⁄02. Nella mattinata di lunedì, sulla valle dell’Arno, possibilità di deboli nevicate sino in pianura, con accumuli scarsi o al più poco abbondanti. Altrove nevicate sparse con accumuli generalmente poco abbondanti in collina. Raccomandiamo massima prudenza nella guida e spostamenti solo se muniti di dotazioni invernali.

La Protezione civile ha segnalato anche il pericolo slavine in Toscana. Dopo le nevicate, infatti, si stanno rialzando le temperature : le autorità hanno segnalato che una slavina si è staccata in provincia di Lucca intorno alle 10.30 interrompendo la strada che collega Stazzema al paese di Arni. Sul posto vigili del fuoco e personale della Provincia. Non ci sono feriti.

Forti nevicate anche sul litorale versiliese, anche sul mare, da Viareggio a Forte dei Marmi. Criticità segnalate anche nel territorio pisano per l’ondata di maltempo da alcuni presidenti di seggi preoccupati per le difficoltà a raggiungere la propria sezione elettorale a causa della neve. Saltata a tratti anche l’erogazione dell’energia elettrica in alcuni comuni.

Per questo, anche in vista delle nevicate annunciate per le ore notturne in zone collinari, il prefetto di Pisa Francesco Tagliente ha riunito il Comitato operativo per la viabilità durante il quale è stata verificata non solo la disponibilità di tutte le risorse strumentali previste dal piano neve ma anche dei mezzi idonei (automezzi delle Forze e dei Corpi di Polizia, degli Enti e delle Associazioni di protezione civile, del trasporto pubblico e privato) ad assicurare la mobilità in presenza di fatti emergenziali e garantire così l’esercizio del diritto di voto a tutti i cittadini.

Oltre alle misure contro il maltempo, sono state intensificate anche le attività di controllo e vigilanza a tutti gli obiettivi sensibili. Ieri il Viminale, nella riunione del Comitato Nazionale dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, presieduto dal ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri, ha deciso che in vista delle consultazioni elettorali del 24 e 25 febbraio, è stata rivolta una particolare attenzione sull’opportunità di assicurare la massima efficacia dei dispositivi di prevenzione e controllo del territorio e di vigilanza ai seggi elettorali al fine di garantire il regolare svolgimento dell’esercizio del diritto di voto e di tutte le operazioni elettorali.

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: