Ricercato dall’Fbi arrestato agli Uffizi

Florian Wilhelm Jeurgen Homm
Florian Wilhelm Jeurgen Homm
Florian Wilhelm Jeurgen Homm

È finita in una delle sale della Galleria degli Uffizi la latitanza, durata cinque anni, di un ricercato internazionale. Come la scena finale di un film d’azione. Agenti della Squadra mobile di Firenze hanno arrestato ieri Florian Wilhelm Jeurgen Homm, 53 anni, gravato da arresto provvisorio a fini estradizionali, emesso il 6 marzo dal Tribunale distrettuale della California per truffa e reati in violazione degli del codice degli Stati Uniti. Era ricercato anche dall’Fbi.

Ribattezzato il “Madoff tedesco”, l’uomo è accusato di una truffa sugli “hedge fund”, i fondi d’investimento speculativi, per oltre 200 milioni di dollari che ha visto raggirati investitori e risparmiatori di tutto il mondo. Aveva creato una società con sede nelle Isole Cayman, con uffici in Spagna e Regno Unito, negli anni tra il 2004 e il 2007, e negli Usa. Il loro profitto, secondo gli inquirenti, avrebbe superato i 53 milioni di dollari, oltre 40 milioni di euro.

La possibile presenza del ricercato a Firenze era stata segnalata alla questura, attraverso l’Interpol, dall’ufficiale di collegamento dell’Fbi presso il Consolato degli Stati Uniti d’America di Milano. Non era passato inosservato l’arrivo, il giorno prima, all’aeroporto fiorentino Vespucci della ex moglie e del figlio di Homm.

Gli agenti della Mobile si sono messi sulle loro tracce fin dal primo mattino, pedinando la donna all’uscita dell’albergo dove aveva preso alloggio. L’hanno seguita fino dentro la Galleria degli Uffizi, dove Homm, appassionato d’arte, le aveva dato appuntamento. Mentre ammiravano le sculture elleniche in una delle sale, i poliziotti lo hanno avvicinato e invitato a seguirlo. Dopo gli accertamenti in questura, è stato condotto alla Casa Circondariale di Firenze, in attesa che si avvii la procedura per la sua estradizione negli Stati Uniti.

Polizia, uffizi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080