Il progetto del blog Oma e dello IED

Talent and Knowledge Cooperation: una task force per gli artigiani

di Redazione - - Cultura

L'Oma e lo Ied promuovono il progetto Talent and Knowledge Cooperation

L’Oma e lo Ied promuovono il progetto Talent and Knowledge Cooperation

FIRENZE – Un gruppo di allievi dello IED Firenze (Istituto Internazionale di Design) sta studiando strategie di comunicazione e di marketing per alcuni artigiani under 40 iscritti al blog dell’Osservatorio dei Mestieri d’Arte (OmA) dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. E’ il progetto OmA-IED Talent and Knowledge Cooperation predisposto dalle due istituzioni per aiutare coloro che investono sulla propria creatività a ‘farsi spazio’ ed avere un pò di riconoscibilità nella sterminata galassia del web.

Poiché trovare un canale per far conoscere le proprie idee e la propria produzione non è affatto semplice OmA ha lanciato, nel luglio 2011, OmAVentiQuaranta.blogspot.it, una sorta di “talent scout” virtuale in cui, giovani artigiani dai 20 ai 40 anni, possono davvero “trovare il loro spazio”. Un blog dinamico che oggi accoglie oltre 50 protagonisti del panorama nazionale dell’hand made: eco e textile designers, orafi, stilisti, maestri della cartapesta, restauratori e decoratori, tutti artigiani che hanno una storia e un sapere da trasmettere che ogni giorno affascina e incuriosisce i visitatori, giunti ormai a quota 94.000.

E come “talent scout”, interessato alle tendenze creative contemporanee, OmAVentiQuaranta ha pensato allo IED Firenze, scuola di riferimento per l’alta tecnologia e l’alto artigianato che offre percorsi formativi, nell’ambito della moda, del design e delle arti visive, rivolti all’integrazione del sapere artigianale con le nuove tecnologie: un mix tra “hand made” ed innovazione. Proprio per questo suo processo di creazione costante, IED è molto più di una scuola: è un centro in cui prendono forma professionalità di nuova generazione aperte a molteplici contaminazioni. Anche OmAVentiQuaranta crede e investe in questa mission, ed è per questo che le due realtà hanno scelto di collaborare nella promozione dell’artigianato di qualità.

Per l’attuazione del progetto, un gruppo di artigiani del blog (Anna Fucà, Marakita, Camilla Pistolesi, Ilaria Baccelli, Laura Rovida, Le Zebre, NAA Studio di Negar Azhar Azari, Maison 39 e Viola Foggi) si è “prestato” come oggetto di studio per altrettanti studenti dello IED che stanno frequentando il semestre in Fashion Communication e che ideeranno una proposta di comunicazione capace di migliorare la visibilità dell’artigiano che gli è stato assegnato attraverso l’uso delle nuove tecnologie e la creazione di un progetto di start-up o di un piano di marketing. Questa prova, per la quale sono aiutati da professori qualificati, sarà conclusa con la fine del corso.

Tra gli obiettivi della sinergia OmA – IED c’è anche quello di far lavorare gli studenti, in team, al lancio di un prodotto creato da un maestro artigiano. Il risultato di questa nuova esperienza sarà presentato alla prossima edizione della manifestazione Artigianato e Palazzo (Firenze, Palazzo Corsini, 16 -19 maggio 2013) con un evento ad hoc all’interno dello spazio OmA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: