Forte Belvedere, chiesta la condanna per l’ex sindaco Domenici

Leonardo Domenici

20130325-191409.jpgFIRENZE – Confermate dal pm le richieste a 4 anni per Leonardo Domenici, ex sindaco di Firenze e attuale eurodeputato del Pd, per Giuseppe Gherpelli, ex direttore della direzione cultura del Comune di Firenze e per Ulderigo Frusi, ingegnere responsabile della sicurezza di Forte Belevedere.
Il caso è quello relativo alla morte di Veronica Locatelli caduta dai bastioni del Forte Belvedere il 16 luglio 2008 in un punto dove non era presente alcuna protezione. Il pm Concetta ha confermato le richieste fatte nei confronti dei sei imputati, accusati di omicidio colposo. Il pm ha confermato anche la richiesta a tre anni per Susanna Bianchi, presidente della cooperativa ‘Archeologia’, che aveva in gestione la struttura, e la richiesta di assoluzione per Daniele Gardenti e Monica Zanchi, incaricati dei controlli per la cooperativa Archeologia.
È la seconda volta che la procura chiede la condanna, ma alcuni mesi da il giudice ordinò di inserire nel processo anche testimonianze relative alla morte di Luca Raso, precedentemente caduto dai bastioni del Forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080