Google: Whatsapp nel mirino

In questi casi la prudenza è d’obbligo, ma se i rumors che rimbalzano in rete dovessero avverarsi, Google potrebbe completare il gap con Facebook nella messaggistica personale. Mountain view avrebbe nel mirino l’acquisizione di WhatsApp, servizio presente in più di 100 paesi e circa 700 reti mobili nel mondo, per la cifra di 1 miliardo di dollari.

La piccola startup californiana smentisce ogni ipotesi di accordo, preferendo non commentare la vicenda, ma non convincendo fino in fondo. Come potrebbe resistere ad un eventuale offerta economica e soprattutto di sviluppo tecnologico proposta dal gigante di Mountain View?

googleBig G, nell’ipotesi di accordo, completerebbe l’offerta nella comunicazione per i propri utenti, affiancando così a Google Talk, Hangout, Messenger e Voice, la famosa “app” Android, per completare  il progetto Google Babble, piattaforma unificata per la gestione delle chat.

L’obbiettivo sarebbe quello di far confluire le conversazioni intrattenute con i propri contatti in un solo servizio, semplificando l’offerta e rendendola ancora più attraente, anche attraverso il rilascio di una nuova interfaccia, che permetterebbe di inviare immagini, conversare in gruppo in modo molto più efficiente e, soprattutto, avere accesso alle proprie sessioni di comunicazione da qualunque dispositivo mobile o postazione di lavoro.

Dopo l’acquisizione di Skype da parte di Microsoft ed il prossimo lancio di Facebook Home,  il mondo della messaggistica potrebbe offrire l’ennesimo confronto tra i big dell’informatica, in un settore dove il numero di utenti, la mole di messaggi scambiati e la qualità del servizio crescono in modo esponenziale.

 

 

Tecnologia ed Hi-tech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080