Uno-due e la Fiorentina sbanca Bergamo

FIRENZE – Fiorentina batte Atalanta 2-0. Succede tutto nella ripresa. Entra Ljajic e si procura un calcio di rigore, Pizarro realizza. Poco dopo raddoppio di Larrondo che stende i padroni di casa. La Fiorentina si rilancia in zona Champions League.

Fiorentina reduce dalla prova di carattere contro il Milan, Atalanta con in testa ancora  l’incredibile vittoria per 4-3 sull’Inter. Tanti indisponibili tra viola e bergamaschi, Colantuono deve fare a meno del regista Cigarini, Montella di Jovetic e Toni, 3-4-2-1 per i gigliati e Sissoko in campo dal primo minuto.

Il tempo di ricordare, con un minuto di silenzio, Ivan Ruggeri e Piermario Morosini e la gara si accende subito anche se il primo vero pericolo arriva al 23.mo con Denis che, dopo un contropiede nerazzurro, gira al volo un cross di Livaja: pronto però Viviano che respinge, poi Roncaglia spazza in corner. Ci prova ancora l’Atalanta: al 27° Sissoko provvidenziale chiude in corner Bonaventura che era penetrato in area dalla sinistra. Soffrono un po’ i viola ed un minuto dopo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, salta bene di testa Lucchini ma troppo centrale e Viviano si ritrova la palla tra le mani. Nel finale di un primo tempo molto tattico esce la Fiorentina che in tre minuti colleziona due occasioni con Aquilani: al 41° il centrocampista tira ma Consigli para, portiere degli orobici che si ripete su colpo di testa al 44°.

Seconda frazione con pochi spazi come nel primo tempo, viola però subito al tiro: al 6° botta di Sissoko ma Consigli devia in angolo. Montella cerca di cambiare l’inerzia della gara e inserisce due punte Ljajic e Larrondo. E dopo due minuti si sblocca la partita: fallo di mano in area di Stendardo, che viene ammonito, rigore decretato dall’arbitro Russo e trasformato da Pizarro al 16° del secondo tempo. Passata in vantaggio la Fiorentina schiaccia il piede sull’acceleratore ed al 23° è ancora Sissoko a rendersi pericoloso con un tiro dal limite. Un minuto dopo occasione per il raddoppio di Ljajic: destro al volo dell’attaccante e Stendardo si oppone col corpo al tiro. Puntuale il raddoppio arriva al 27° grazie ad un rasoterra di Larrondo servito da Cuadrado. La gara diventa spigolosa ed al 38° i bergamaschi hanno l’occasione per accorciare con un colpo di testa di Parra ma la palla finisce sul fondo di poco. Ljajic va per due volte vicino al tris e al 45° Atalanta in dieci per l’espulsione di Denis dopo un brutto fallo su Pizarro. Dopo tre minuti di recupero la Fiorentina porta a casa una vittoria pesante nell’ottica di una qualificazione in Europa.

Il tabellino:

Atalanta: Consigli, Del Grosso, Stendardo, Scaloni, Lucchini, Bonaventura, Radovanovic, Brienza (Giorgi), Biondini (Moralez), Denis, Livaja (Parra). A disposizione: Polito, Frezzolini, Canini, Contini, Brivio, Ferri, Troisi, Palma, De Luca.

Fiorentina: Viviano, Compper, Pasqual, Roncaglia, Gonzalo Rodriguez, Pizarro, Cuadrado, Aquilani (Ljajic), Sissoko (Migliaccio), Borja Valero, El Hamdaoui (Larrondo). A disposizione: Lupatelli, Neto, Romulo, Llama, Bernardeschi, Lezzerini, Savic, Madrigali.

Arbitro: Russo

Marcatori: Pizarro (rig.) al 16° secondo tempo, Larrondo 27° secondo tempo

Ammoniti: Sissoko, Stendardo, Pasqual, Livaja, Bonaventura, Larrondo

Espulsi: Denis

Fiorentina


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080