Oggi i due eventi sportivi

Giro d’Italia e Fiorentina: la città a rischio paralisi. Ecco tutte le modifiche alla circolazione

di Giulia Ghizzani - - Cronaca

Domenica il Giro d'Italia fa tappa a Firenze

Domenica il Giro d’Italia fa tappa a Firenze

FIRENZE – Giornata delicata per la viabilità, quella di domenica. Torna infatti il Giro d’Italia, che fa tappa a Firenze. I ciclisti arriveranno da Fiesole entrando in città da via San Domenico, transiteranno nelle zone di Campo di Marte e Gavinana per poi tagliare il traguardo al piazzale Michelangelo. Già nei mesi scorsi, i cittadini avevano sollevato dubbi e perplessità in merito alla tenuta del traffico e ai disagi a residenti e commercianti: il fine settimana, come è stato sottolineato lunedì pomeriggio durante il Consiglio comunale dall’assessore Mattei, sarà però la prima vera prova del fuoco in vista dei Mondiali di ciclismo di settembre, quando nel capoluogo arriveranno migliaia di persone. 

Per consentire lo svolgimento della gara sono stati quindi predisposti da Palazzo Vecchio una serie di provvedimenti di circolazione, sia per allestire l’arrivo che per consentire il passaggio dei ciclisti. Le modifiche temporanee creeranno probabilmente qualche problema, inevitabile in eventi di simile portata. A complicare ulteriormente le cose in termini di flussi viari ci sarà anche la partita Fiorentina-Palermo, che si disputerà alle 12.30, poche ore prima del passaggio del Giro nella zona dello stadio Franchi. Il rischio è che la città si trovi seriamente nel caos, ma Palazzo Vecchio garantisce massima attenzione e impegno per evitare la paralisi del tessuto urbano.

“La città si attrezzerà di fronte a una decisione singolare che ci lascia molto perplessi, ma non possiamo far altro che prenderne atto e organizzarci. Domenica chiediamo la collaborazione di tutti, Firenze sia più forte della Lega Calcio”, ha spiegato il vicesindaco e assessore allo sport Stefania Saccardi. “L’orario d’inizio della partita di Firenze – ha sottolineato ancora il vicesindaco – creerà problemi di traffico sia per l’accesso che per il deflusso dallo stadio, oltreché per il parcheggio dei residenti in quanto già dal mattino è prevista la predisposizione di transenne per il transito del Giro d’Italia”.

Chi si reca allo stadio è quindi invitato dal Comune a non utilizzare l’auto. Chi arriva con mezzi a due ruote è pregato di fare attenzione alle strade elencate sul sito del Comune, dove è vietato parcheggiare fin dalle 7 del mattino e dove sarà vietato il transito dalle 15.15.

Ecco in dettaglio – invece – tutti i divieti previsti per quanto riguarda il Giro d’Italia, per consentire ai residenti di non arrivare impreparati all’appuntamento sportivo.

Zona di arrivo

Dalle 15 di sabato (alle 24 di domenica) per l’allestimento delle strutture nella zona di arrivo scatteranno divieti di sosta e di transito in piazzale Michelangelo (eccetto le direttrici di collegamento tra i viali Michelangelo e Galilei e viceversa). Dalle 6 di domenica (sempre fino alle 24) si aggiungerà anche il divieto di transito in piazzale Michelangelo sulle direttrici di collegamento viali Michelangelo e Galilei e viceversa, in viale Michelangelo (tratto via dei Marsuppini-piazzale Michelangelo), in viale Galilei (direttrice piazzale Galilei-piazzale Michelangelo) e in viale Poggi. Potranno circolare i veicoli interessati dall’evento in possesso di specifico contrassegno rilasciato dagli organizzatori e, per i viali Michelangelo (solo fino alle 15.00),viale Galilei e Poggi transito consentito ai veicoli dei frontisti o diretti ad attività ricettive che sorgono nell’aree interdette.

Domenica alcune strade nella zona dell’arrivo saranno riservate alla sosta dei veicoli dell’organizzazione della manifestazione: si tratta di via delle Porte Sante, via del Monte alle Croci (tratto viale Galilei-via delle Porte Sante), viale Galilei (tratto viale Poggi-via di San Leonardo solo lato direttrice viale Michelangelo-viale Galilei).

Percorso di gara

Per quanto riguarda i provvedimenti necessari per garantire il percorso della gara, a partire dalle 7 di domenica 12 maggio scatteranno divieti di sosta e dalle 15.15 divieti di transito (fino alle 18) sull’itinerario. Ovvero: confine comunale (provenienza Fiesole), via di San Domenico, piazza Edison, viale Righi, viale Calatafimi, viale Fanti, via Mamiani, via Lungo l’Affrico, cavalcavia Alberti, piazza Alberti, via De Sanctis, lungarno Colombo (attraversamento), Ponte da Verrazzano, piazza Ravenna, via Poggio Bracciolini, piazza Gavinana, via Coluccio Salutati, via Marsuppini, viale Michelangelo, piazzale Michelangelo (arrivo). Potranno circolare solo i partecipanti alla gara e mezzi al seguito muniti di contrassegno rilasciato dagli organizzatori.

Provvedimenti nelle strade limitrofe al percorso

Provvedimenti saranno istituiti anche nelle strade che convergono sull’itinerario del Giro d’Italia.

Tratto 1: confine comunale (Fiesole)-Arno

Scatteranno divieti di sosta (dalle 7) e di transito (dalle 15.15) in vigore fino alle 18. In dettaglio si tratta di via della piazzola (tratto San Domenico-Camerata), via Boccaccio (tratto San Domenico-Cino da Pistoia), via delle Forbici (tratto Piazzola-Volta), via Barbacane (tratto Piazzola-Volta), via Camerata (tratto San dDomenico-Piazzola), via Camerata (tratto San Domenico-Frullino-Palmerino), via Iacopone da Todi, via del Frullino (tratto San Domenico-Camerata), piazza Edison (direttrice Volta-San Domenico), via Fibonacci (tratto Righi-Nicolodi), via Ugo Bassi (tratto Righi-Bronzetti), viale Righi (tratto Calatafimi-Capei), via Stefano Turr (tratto Calatafimi-Bronzetti), via Fratelli Bronzetti (tratto Calatafimi-Bassi), via Fratelli Bronzetti (tratto Calatafimi-Maroncelli), via Cento Stelle (tratto Calatafimi-Pastrengo), via Cento Stelle (tratto Calatafimi-Maroncelli), viale Fanti (direttrice Calatafimi-Nervi), via Maroncelli (tratto Fanti-Centostelle), via Castelfidardo (tratto Fanti-Cento Stelle), via Sirtori (tratto Fanti-Cento Stelle), viale Fanti (direttrice Amari-Mamiani), viale De Amicis (tratto Mamiani-Santorre di Santarosa), via San Giovanni Gualberto (tratto Affrico-Arcolaio), via Giuseppe Barellai (tratto Affrico-Arcolaio), via Falcucci (tratto Affrico-Arcolaio), via Fogazzaro (tratto Affrico-Bonaparte), via Gabriele D’Annunzio (tratto Affrico-Ramazzini), via Bernardo Ramazzini (tratto Filicaia-Dandolo), via Carlo Poma, via Fratelli Dandolo, via Tito Speri (direttrice San Salvi-Affrico), piazza Alberti (corsia di collegamento Piagentina-Campofiore), via Campofiore (tratto Lanza-Alberti), via Giovanni Lanza (tratto De Sanctis-Rattazzi), via Giovanni Lanza (tratto De Sanctis-Casati), via Quintino Sella (tratto De Sanctis-Rattazzi), via Quintino Sella (tratto De Sanctis-Zanardelli), lungarno Colombo (direttrice De Sanctis-Nigra), lungarno Colombo (direttrice Minghetti-De Sanctis). Previste deroghe per i veicoli diretti ai passi carrabili o in sosta su strada (circolazione con accesso e uscita dal punto ove inizia il divieto di transito).

Sono stati predisposti alcuni provvedimenti propedeutici alle chiusure in via del Palmerino (istituzione del senso unico alternato a vista), via Pastrengo (istituzione senso unico direzione Cento Stelle-Fanti e divieto di sosta ambo i lati), direttrice viale De Amicis-viale Duse (istituzione corsia a senso unico di marcia, protetta, di collegamento tra i due viali e divieto di sosta ambo i lati), viale Duse all’incrocio con via Lungo L’Affrico (obbligo di svolta a destra), via Lungo l’Affrico direttrice di collegamento Manara-Speri (divieto di sosta ambo i lati, istituzione corsia a senso unico di marcia di collegamento tra le due vie), sottovia l’Affrico direttrice di collegamento Mazzanti-De Amicis (divieto di sosta ambo i lati e istituzione doppio senso di circolazione), viale De Amicis nel tratto Arrigo-sottovia Affrico (divieto di sosta ambo i lati), piazza Alberti (divieto di sosta nell’area tra via Aretina e via di Credi e istituzione di una corsia a senso unico di collegamento Aretina-di Credi), via Casati (senso unico direzione Lanza-Aretina e divieto di sosta ambo i lati), via Rattazzi (senso unico direzione Sella-Lanza e divieto di sosta ambo i lati), via Zanardelli (senso unico con direttrice Colombo-Sella e divieto di sosta ambo i lati).

Gli uffici della mobilità hanno predisposto anche alcuni attraversamenti veicolari e pedonali del percorso (regolati dalle forze di Polizia o personale abilitato, da non effettuarsi durante il transito della carovana ciclistica) in via Bronzetti (attraversamento Calatafimi), via D’Annunzio (attraversamento Affrico-De Amicis), via Lanza (attraversamento De Sanctis), via Quintino Sella (attraversamento De Sanctis), lungarno Colombo (attraversamento Verrazzano-De Sanctis).

Tratto 2: Arno-Arrivo

Scatteranno divieti di sosta (dalle 7) e di transito (dalle 15.15) in vigore fino alle 18 sulle seguenti strade: via di Villamagna (tratto Castiglionchio-Ravenna),

via Adriani (tratto Uzzano-Villamagna), piazza Ravenna (corsia di collegamento Orsini-Bracciolini), via Leonardo Bruni, via di Ripoli (tratto Salutati-Orsini), via di Ripoli (tratto Salutati-Scala), via Benedetto Fortini (tratto Santa Margherita a Montici-Marsuppini), via di Rusciano (tratto Salutati-Orsini), via di Rusciano (tratto Salutati-Fortini), via Giovanni Maria Cecchi (tratto Salutati-Fortini), via Baldovini (tratto Salutati-Fortini), via Baldovini (tratto Salutati-Orsini), via Ricorboli (tratto Salutati-Orsini), viale Michelangelo (tratto Ferrucci-Marsuppini), via Ser Ventura Monachi (tratto Bastioni-Ferrucci), via dei Bastioni (tratto Poggi-Erta Canina). Previste deroghe per i veicoli diretti ai passi carrabili o in sosta su strada (circolazione con accesso e uscita dal punto ove inizia il divieto di transito). Sono stati definiti anche i provvedimenti propedeutici alle chiusure in via Lapo da Castiglionchio (tratto Uzzano-Villamagna), viale Michelangelo-via dei Bastioni (istituzione corsia a senso unico di marcia di collegamento tra viale Michelangelo lato Ferrucci con via dei Bastioni), via San Miniato al Monte nel tratto viale Michelangelo-via dei Bastioni (in deroga all’attuale normativa sulla circolazione, transito consentito ai veicoli ammiraglie a seguito della corsa con direzione via Bastioni), via dei Bastioni (divieto di sosta lato numeri civici dispari all’intersezione con via San Miniato al Monte e lato numeri civici pari dall’intersezione con via San Miniato al Monte al numero civico 22), viale Poggi (divieto di sosta ambo i lati), via del Monte alle Croci tratto via dell’Erta Canina-viale Galilei (divieto di sosta ambo i lati).

Gli uffici della mobilità hanno predisposto anche alcuni attraversamenti veicolari e pedonali del percorso (regolati dalle forze di Polizia o personale abilitato, da non effettuarsi durante il transito della carovana ciclistica) in via di Ripoli (attraversamento Salutati) e via Baldovini (attraversamento Salutati).

Per conoscere le mappe e i percorsi (comprese le modifiche agli itinerari dei bus urbani) è possibile consultare il sito del Comune. 

Tag:,

Giulia Ghizzani

Giulia Ghizzani

Giornalista

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.