Alle Scotte di Siena, primo caso in Italia

Sanità, doppio trapianto di rene tra due coppie di coniugi

di Massimiliano Mantiloni - - Cronaca, Salute e benessere

Equipe di medici sta eseguendo un trapianto di reni

Equipe di medici sta eseguendo un trapianto di reni

SIENA – Si tratta del primo caso in Italia. Un doppio trapianto di rene in modalità «altruistica» tra due coppie di coniugi. Ad effettuarlo i team medici  dell’ospedale delle Scotte di Siena. Una coppia che aveva compatibilità per donazione diretta tra moglie e marito ha scambiato il rene con un’altra coppia, in cui invece non c’era compatibilità, solo per altruismo.

L’intervento ha coinvolto il team di chirurgia dei trapianti di rene, diretta da Mario Carmellini, il reparto di nefrologia, dialisi e trapianto, guidato da Guido Garosi, l’equipe anestesiologica e il personale del blocco operatorio: attivate in contemporanea tre sale operatorie.

Le riceventi sono due donne, una del Perugino e l’altra del Napoletano. I donatori hanno avuto una breve degenza, le trapiantate sono state dimesse una dopo due settimane ad una distanza di un mese.

Altra particolarità legata al caso è che una delle due coppie ha rifiutato ogni trattamento emotrasfusionale e, quindi, per consentire un maggiore risparmio di sangue è stato eseguito, per la prima volta a Siena, un prelievo renale con il robot Da Vinci.

Tag:,

Massimiliano Mantiloni

Massimiliano Mantiloni

Giornalista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: