Skip to main content

Criminalità, arrestate tre persone a Firenze

Controlli della Polizia per le strade d Firenze
Controlli della Polizia per le strade d Firenze

FIRENZE – Controlli che anche questa volta hanno dato i loro frutti. La polizia fiorentina ha arrestato tre persone per i reati di evasione, detenzione ai fini di spaccio di cocaina e rapina.

In via dei Bassi la squadra volante ha rintracciato un cittadino kosovaro di 32 anni evaso dagli arresti domiciliari. Lo straniero, arrestato lo scorso gennaio a Pisa dopo un furto in appartamento, era stato sottoposto a misura cautelare in attesa di giudizio.

In via de’ Tavolini gli agenti hanno fermato un algerino di 29 anni trovato in possesso di una patente di guida americana rubata tre settimane fa ad una turista statunitense. Mentre stavano effettuando un controllo nell’abitazione dello straniero hanno notato in strada un giovane tunisino che stava rientrando proprio nello stesso appartamento. Alla vista delle forze dell’ordine, il coinquilino dell’algerino, ha gettato a terra un voluminoso involucro contenente 8 dosi di cocaina. Il tunisino, in Italia irregolare, è stato subito fermato dai poliziotti che hanno anche sequestrato, in un altro appartamento, sostanza da taglio, una bilancina di precisione ed alcuni telefoni cellulari. Il 26enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

E questo mentre una donna di 92 anni è stata aggredita e rapinata in piazza Giorgini. L’anziana era appena uscita dalla sua auto quando un uomo l’ha afferrata alle spalle strappandole le due collane in oro che indossava, poi è fuggito a piedi. Il valore dei gioielli portati via è di circa 2.000 euro. Indaga la polizia.

criminalità, Polizia


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741