Skip to main content

Incendi, in Toscana pronti 4.800 uomini e mille mezzi

Uno degli incendi che nel 2012 hanno devastato la Toscana
Uno degli incendi che nel 2012 hanno devastato la Toscana

FIRENZE – Contro gli incendi boschivi è stata potenziata la «macchina» toscana: 4.800 uomini e 1.000 mezzi. Grazie all’accordo 2013 siglato tra Regione Toscana e Vigili del fuoco insieme alla Prefettura di Firenze in rappresentanza del ministero dell’Interno. L’accordo prevede il potenziamento delle strutture dei Vigili, per garantire un efficace supporto operativo, in particolare nelle aree ad alto rischio e sulle isole di Capraia e del Giglio. Previsti corsi di addestramento per il personale di sala e un aggiornamento per gli operatori antincendio.

L’organizzazione regionale per la prevenzione e la lotta agli incendi boschivi è strutturata in una Sala Operativa Unificata Permanente che risponde ad un numero verde (800 425 425) ed è attiva tutto l’anno 24 ore al giorno. Nel periodo ad alto rischio, dal 15 giugno al 15 settembre, a questa si aggiungono dieci Centri Operativi Provinciali, attivi con orario 8-20. Lo scorso anno l’organizzazione Aib è intervenuta a supporto della struttura dei Vigili del fuoco su 846 incendi di vegetazione e su 835 incendi boschivi. Gli elicotteri dell’Aib sono intervenuti su 27 incendi di vegetazione, per un tempo di volo totale di 29 ore e 23 minuti.

Nel 2012 si sono verificati in Toscana 889 incendi boschivi che hanno interessato una superficie boscata totale di 1.896 ettari. Le province più colpite Lucca (156), Firenze (143), Pisa (126) e Grosseto (103).

incendi


Massimiliano Mantiloni

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741