Cadavere decapitato in cava di marmo, è di un pensionato di 60 anni

La cava di marmo dove è stato trovato il cadavere decapitato
La cava di marmo dove è stato trovato il cadavere decapitato
La cava di marmo dove è stato trovato il cadavere decapitato

LUCCA – E’ un pensionato di 60 anni, Massimo Fornaciari, di Viareggio, l’uomo che è stato trovato morto nella cava di marmo Borra Larga a Levigliani, nel comune di Stazzema in Alta Versilia. Il pensionato si era allontanato da casa domenica pomeriggio lasciando un foglietto con scritto che sarebbe ritornato fra qualche giorno, come aveva fatto in altre occasioni. E’ stato identificato dalla moglie.

L’uomo aveva lavorato come operaio in cantieri navali ed è padre di una ragazzina di 15 anni. I carabinieri hanno trovato nei pressi della cava la sua auto e uno zainetto: non si esclude che possa essere stato in compagnia di qualcuno, che potrebbe averlo abbandonato senza chiamare aiuto dopo una sua caduta. Si ipotizza che il pensionato stesse cercando qualcosa dentro la cava, quando è caduto facendo un volo di 40 metri. La moglie dopo aver sentito in televisione le notizie della tragedia in cava si è recata dai carabinieri. Stamani il riconoscimento ufficiale presso l’obitorio dell’ospedale Versilia.

cadavere, cava marmo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080