Skip to main content

Fiorentina, Pasqual in azzurro fa salire ancora il morale

Manuel Pasqual si allena anche oggi con la Nazionale
Manuel Pasqual si allena anche oggi con la Nazionale

FIRENZE. Domenica “strana” per la Fiorentina. Nel senso che non ne capiteranno molte senza giocare o senza allenarsi. Da martedì in poi per i viola inizia il primo tour de force dell’anno. Anche se le prime tre partite (Cagliari e Atalanta in campionato, Pacos de Ferreira al Franchi alla prima di Europa League), paiono tutt’altro che impossibili, tant’è che i tifosi sognano. Di inanellare un altro filotto di vittorie e restare in testa alla classifica.

Domenica di riposo dunque per alcuni giocatori ma non bisogna dimenticare che molti sono ancora fuori con le rispettive nazionali (buone notizie per Ilicic che aveva saltato la prima gara della Slovenia per infortunio ma ha recuperato) e in tal senso merita ovviamente una menzione speciale, Manuel Pasqual. Sul suo rapporto rotto con Cesare Prandelli si era detto di tutto, anche che i due ai tempi della Fiorentina avessero sfiorato il contatto fisico.

Sempre difficile capire i segreti di spogliatoio – ogni spiffero deve essere comunque interpretato -, il fatto che finalmente il Ct si sia deciso a convocarlo spegne forse le voci più estreme e anche se dal punto di vista tecnico lascia il tempo che trova visto che Pasqual non giocherà quasi di sicuro martedì a Torino contro la Repubblica Ceca, è invece importante per il morale del Capitano viola.

Che non ha svestito i panni del leader di spogliatoio neppure una volta raggiunto il ritiro azzurro visto che si è preoccupato subito di twittare un incitamento per Ahmed Hegazi. Già, perché in questi giorni c’è anche una faccia triste in casa Fiorentina. Quella dell’egiziano che si è fermato di nuovo. Ha vinto l’oscar della sfortuna ma perderà quasi tutta la stagione. Speriamo almeno che stavolta il ginocchio vada a posto: in attesa di rientrare – lo scorso anno ci ha messo meno del previsto – potrà magari avvalersi dei consigli di Pepito Rossi che da questo doppio calvario c’è già passato.

A lui la sosta è servita per migliorare ulteriormente una condizione comunque già miglior del previsto visto quanto tempo era rimasto ai box, a Montella oltre che per ritirare un paio di premi, anche per rilasciare un’intervista al Corriere dello Sport in cui ha rassicurato tutti i fiorentini. Forse è l’unico allenatore di serie A che per ora non pensa alla Nazionale. Dice di non sentirsi abbastanza “rodato”. Vero o no, non si ripeterà di sicuro un nuovo caso Prandelli. Decisamente meglio così.

 

Fiorentina, Hegazi, Pasqual


Massimiliano Mugnaini

Giornalista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741